È un’altra sfida tutta da vivere quella che sabato vedrà la Emma Villas Siena sul campo del Tonno Callipo Vibo Valentia. Trasferta lunga e impegnativa contro una protagonista del volley italiano da quindici anni, passati sempre tra A1 e A2, con due vittorie della Coppa Italia di A2 (compresa quella dello scorso anno) e il raggiungimento dei play off scudetto come miglior risultato in assoluto. Un’avversaria di tutto rispetto per la squadra del Presidente Bisogno, reduce dall’iniezione di entusiasmo e fiducia della prima partita interna al PalaEstra, culminata nella convincente vittoria contro l’Impavida Ortona. Un bellissimo risultato in campo e una grande risposta del pubblico sugli spalti, buon viatico per una stagione piena di difficoltà.
A partire da sabato (inizio alle 20.30, diretta su sportube.tv), quando Vibo Valentia cercherà di riscattare il passo falso interno della prima giornata, la sconfitta 1-3 con Civita Castellana, anche se nel secondo turno ha già conquistato il successo andando a vincere a Tuscania. Ma coach Mastrangelo vorrà certo conquistare i primi punti casalinghi della sua nuova avventura calabrese (dove era stato già secondo allenatore in A1). Tra i suoi punti di forza la classe e l’esperienza di Cristian Casoli: una carriera infinita, un palmares lunghissimo con tante vittorie di club tra Cuneo, Treviso e Modena e 120 partite in Nazionale con la vittorie di due World League. Accanto a lui Vedovotto e De Paola, mentre l’opposto Michalovic, l’anno scorso a Ortona, è l’uomo da tenere d’occhio con particolare attenzione. In cabina di regia Pinelli, uomo di fiducia di Mastrangelo che l’ha portato con sé da Matera.
Una squadra completa, cui l’Emma Villas Siena risponderà con un gruppo rinfrancato dalla solida prestazione sfoderata contro Ortona. Mancheranno per l’ultima volta Mengozzi e Maric, che dal turno successivo saranno a disposizione di coach Giannini, ma la squadra ha dimostrato di avere carattere e grinta da vendere proprio nel momento più difficile contro Ortona, dopo aver perso il primo set. Quella rimonta perentoria ha rappresentato il vero colpo di pistola per l’inizio di una grande stagione. E ora la sfida a Vibo Valentia, con la consapevolezza delle difficoltà ma anche di una identità di squadra sempre maggiore, con la voglia di continuare a stupire.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy