Una Emma Villas Siena vittoriosa farà ritorno in Toscana dopo la gara contro l’Aurispa Alessano, battuta al tie-break, dopo un incontro davvero sorprendente, che ha visto la squadra del Presidente Bisogno cambiare le sorti di un match dato per perso, dopo i primi due set.
La sveglia per i leoni bianco-blu sembra aver suonato solo a partire dal terzo set e da quel momento si è assistito a una vera e propria lotta tra le due squadre, uno spettacolo concluso solo al quinto set.
Per la 20esima giornata di regular season la Emma Villas Siena schiera come sestetto di partenza un ritrovato Scappaticcio,Tamburo, Snippe, Noda Blanco, Di Marco, Bortolozzo e il libero Marchisio.

Il primo punto toscano della partita arriva grazie a una diagonale di Snippe, ma i bianco-blu commettono due errori in battuta regalando due punti agli avversari proprio in avvio del set. Alessano si porta subito in vantaggio e lo conserva per tutta la prima metà del set (7-4, 10-6), conquistando per prima i dodici punti e la pausa tecnica sul 12-8.
Salentini piuttosto insidiosi ed efficaci già dal primo set, mentre nell’altra metà campo sono troppi gli errori in battuta e in difesa commessi dai toscani, che permettono ai padroni di casa di allungare di due break (18-14). Mister Caponeri chiama il primo time-out discrezionale sul punteggio di 20-15 e sul 21-17 entra in campo Majdak al posto di Tamburo (dopo il cambio tra Snippe e Raffaelli). Alessano si avvicina, però, alla chiusura del set e il tecnico senese è costretto a chiedere un nuovo time-out per tentare di bloccare l’ondata positiva dei pugliesi (22-17). Di Marco annulla con un primo tempo il primo set point di Alessano e porta il punteggio sul 24-20, ma un attacco vincente dell’opposto Jeliazkov permette alla squadra di casa di conquistare il venticinquesimo punto e il primo set.

Non inizia bene il secondo set per i toscani, che si trovano presto tre lunghezze dietro i loro avversari e non riescono a recuperare terreno (5-2, 8-5). Sul 10-6 il tecnico bianco-blu è costretto a chiamare il time-out, ma al rientro in campo la situazione non subisce significativi mutamenti e Alessano anche in questo set conquista il time-out tecnico (12-7). La squadra di casa sta mettendo in campo un ottimo gioco, contro una Emma Villas Siena spenta e non all’altezza delle prestazioni espresse in altre occasioni.
Snippe mette a segno due punti consecutivi per il 12-8 e il 12-9, conquista anche il punto del 13-10 e il cambio palla, grazie a un pallonetto, mostrando segni di risveglio nella metà campo toscana. Tuttavia Alessano difende bene il vantaggio conquistato e riesce a prendere il largo, portandosi a 20-14. Il buon gioco espresso dai padroni di casa non trova un sufficiente ostacolo da parte dei senesi e mister Caponeri richiama i suoi ragazzi.
Sul 23-18 è mister Bramato a chiedere il time-out, per spegnere un moto positivo della Emma Villas Siena con Braga alla battuta. Alessano gioca bene le azioni successive. I bianco-blu annullano tre set point dei pugliesi, portando il punteggio sul 24-21 con un ace di Tamburo e inducendo il tecnico salentino a chiamare un nuovo time-out. Al rientro in campo i salentini chiudono i giochi e si aggiudicano il set con il punteggio di 25-21.

Il sestetto toscano di partenza cambia per il terzo set con Raffaelli al posto di Snippe e Braga al posto di Di Marco. La Emma Villas Siena si porta per la prima volta in vantaggio (3-4), Alessano recupera prontamente e inverte la situazione, ma con un errore in battuta dei pugliesi il punteggio è nuovamente in parità (5-5). I punti successivi sono giocati da una Emma Villas Siena più incisiva e che riesce a conquistare il time-out tecnico del set sul 10-12. Al rientro in campo Cernic accorcia le distanze (11-12) e Bolla riporta il punteggio in parità (13-13). Gli uomini Emma Villas Siena rispondono, però, presente: una palla girata di seconda da Scappaticcio e un muro di Braga riportano la squadra toscana avanti di due lunghezze (13-15).
Dopo il quarto punto consecutivo dei senesi (13-17), Alessano riconquista alcuni punti e il tecnico bianco-blu chiama il time-out sul 16-18, per richiamare all’ordine i suoi e interrompere la concentrazione degli avversari. Sul 16-21 è la volta del time-out della panchina salentina. I padroni di casa hanno abbassato il livello del loro gioco rispetto ai primi due set, ma riescono a conquistare tre punti consecutivi (19-22) e, com’è prevedibile, mister Caponeri chiede una pausa. Alessano riduce la distanza portandosi a 20-23, ma è la Emma Villas Siena a chiudere i conti, grazie a un ace di Tamburo per il 20-25.

Il quarto set vede nuovamente i padroni di casa in vantaggio (5-2), ma grazie anche a due errori consecutivi dei pugliesi e a una palla vincente di Raffaelli, giocata sulle mani del muro avversario, il punteggio è di nuovo in parità (6-6). I punti successivi sono giocati in sostanziale equilibrio con un vantaggio lieve di Alessano (10-9), mantenuto fino alla conquista dei dodici punti e della pausa tecnica (12-11). La palla salvata da Fantauzzo (in campo al posto di Marchisio) fornisce a Noda Blanco l’occasione per mettere a segno un nuovo punto e conquistare il vantaggio (12-13). La seconda parte del set è una rincorsa punto a punto (17-17).
La Emma Villas Siena si dimostra molto più presente in questo set e conquista un break, portando il punteggio a 18-20 e costringendo mister Bramato a chiedere un’interruzione del gioco.
Grazie a un muro di Braga sul centrale di Alessano e a un errore di Cernic in ricezione, la formazione toscana raddoppia i break (18-22). Ed è un altro muro del centrale bianco-blu Roberto Braga a determinare il punto decisivo, che permette alla Emma Villas Siena di aggiudicarsi il set col punteggio di 20-25.

Il tie-break inizia con segno positivo per la squadra toscana, che si porta a tre lunghezze di distanza dagli avversari e spinge mister Bramato a chiedere il time-out (3-6). Il cambio campo è dei senesi, che devono custodire il break di vantaggio, per poter portare a casa il risultato (6-8). Raffaelli raddoppia nuovamente la distanza, che i padroni di casa avevano sapientemente accorciato (11-13), e il tecnico salentino chiama l’ultimo time-out discrezionale prima che la Emma Villas Siena possa giocare la prima match ball (11-14). La vittoria finale arriva con un ace di Matteo Pistolesi e la Emma Villas Siena si aggiudica il match, battendo Alessano per 11-15.

Una vittoria sicuramente inaspettata, visto l’andamento dei primi due set, ma la formazione senese ha dato una svolta alla partita dal terzo set in poi ed è riuscita a imporsi su un’Aurispa Alessano decisamente agguerrita e in gran forma.
Ritrovata la giusta direzione, la Emma Villas Siena potrà tornare nella sua terra orgogliosa e pronta a spuntarla anche nel difficile campo di Sora, nella gara del 28 febbraio.

AURISPA ALESSANO – EMMA VILLAS SIENA 2-3
Parziali: 25-20, 25-21, 20-25, 20-25, 11-15Arbitri: 1° arb. Piperata Gianfranco, 2° arb Zingaro Marco RiccardoAURISPA ALESSANO: Muccio (11), Marzo (n.e.), Cernic (13), Piazza (0), Bolla (14), Torsello (0), Pellegrino (0), Lamb (1), Jeliazkov (22), Bisanti (libero), Piscopo (12).1° All. Bramato Livio2° All. Bramato Luca
EMMA VILLAS SIENA: Fantauzzo (libero), Di Marco (3), Scappaticcio (3), Raffaelli (10), Tamburo (26), Pistolesi (1), Bortolozzo (13), Mengozzi (n.e.), Braga (9), Snippe (9), Marchisio (libero), Noda Blanco (16).

1° All. Caponeri Massimo

2° All. Martilotti Alfredo

AURISPA ALESSANO: b.s. 13, ace 1, ric. pos. 64%, ric. prf. 39%, att. 54%, muri 12.

EMMA VILLAS VOLLEY: b.s. 16, ace 7, ric. pos. 66%, ric. prf. 47%, att. 55%, muri 12.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy