Ieri pomeriggio (18 febbraio), nella sede chiusina, si è svolta la consueta conferenza stampa settimanale della Emma Villas Siena, che ha avuto come protagonisti il centrale Roberto Braga e l’opposto Vincenzo Tamburo.

Con i due giocatori si è parlato della sconfitta contro la Conad Reggio Emilia e della preparazione di  questa settimana in vista dell’importante trasferta in Puglia, per affrontare Aurispa Alessano domenica 21 febbraio. Non è mancato un accenno anche al successivo impegno dei giocatori bianco-blu, che scenderanno in campo il 28 febbraio contro Sora.

“Credo che Reggio Emilia sia cambiata rispetto al girone d’andata, – afferma Vincenzo Tamburo – quella di domenica era una squadra più organizzata, sicuramente superiore nel gioco, a fronte anche di una nostra prestazione sottotono. Ora dobbiamo far tesoro degli errori commessi per cercare di evitarli e far bene nella prossima partita. Stiamo concentrando prima di tutto la nostra attenzione sulla nostra metà campo, per sistemare quello che non funziona, e poi pensare all’avversario. Non dobbiamo né avere timore né essere troppo sicuri, ma piuttosto pensare ad ottenere il massimo ogni domenica, guardando avanti e trovando la consapevolezza della forza che possiamo esprimere tutti insieme”.

“Abbiamo avuto un gioco non continuo contro Reggio Emilia, – dichiara Roberto Braga –  dopo la partita ci siamo ritrovati, abbiamo parlato molto e abbiamo cercato di riprendere l’equilibrio che avevamo un po’ perso ultimamente. Ora ci aspetta una trasferta importante, in un campo non facile, contro Alessano che è una squadra abbastanza equilibrata e dotata d’individualità importanti. Il lavoro sta proseguendo bene, ma non sarà facile. Stesso discorso si può fare per quanto riguarda Sora. Troveremo una Sora diversa poiché nel match di andata il loro sistema di gioco non era equilibrato e mancava l’opposto. Ora stanno facendo un buon gioco, hanno Hoogendoorn a pieno regime e nella finale di Coppa Italia hanno dato spettacolo, nonostante abbia vinto Vibo”.

Due trasferte impegnative nelle quali la Emma Villas Siena dovrà dimostrare di aver tratto significativi insegnamenti dalle ultime sconfitte subite, per ritrovare la vittoria e dimostrare ancora una volta di sapersi rialzare dopo una caduta.

 

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy