La Emma Villas vive una serata storica, sbanca il PalaManera di Mondovì e conquista la finale della Coppa Italia di Serie A2. La squadra del Presidente Giammarco Bisogno vince in Piemonte e conquista il pass per l’atto finale della competizione: il 29 gennaio a Casalecchio di Reno affronterà Tuscania.

E’ una gioia immensa per la compagine allenata da coach Paolo Tofoli, una enorme soddisfazione per la società biancoblu.

Al PalaManera di Mondovì si gioca per entrambe le formazioni un pezzo di stagione. Una gara tanto importante arriva in un periodo che sarebbe di festività, il 29 dicembre, ad appena due giorni dal Capodanno, e in un periodo di freddo intenso. A Mondovì alle ore 20,30, quando prende il via il match di semifinale della Coppa Italia, la temperatura è di appena un grado.

La finale della Coppa Italia di categoria, che si giocherà a Bologna (a Casalecchio di Reno, per la precisione) domenica 29 gennaio è un sogno sia per la Vbc Mondovì che per la Emma Villas Siena. Due squadre giovani, che hanno scalato le categorie e che adesso si ritrovano ai livelli più alti della Serie A2. E’ la sfida tra l’attuale capolista del girone bianco e la squadra che ha chiuso in testa il girone blu dopo le nove gare dell’andata, anche se Mondovì ha vissuto nelle ultime settimane un po’ di problemi (e l’infortunio di Paoletti) che hanno fatto scivolare i piemontesi al quarto posto di classifica, anche se a soli 4 punti dalla capolista Monini Spoleto. Questo è un palazzetto che evoca bei ricordi alla Emma Villas che al PalaManera conquistò matematicamente la promozione in Serie A2.

La Emma Villas inizia il match con buone percentuali in attacco: Sergio Noda Blanco e Williams Padura Diaz graffiano immediatamente, così come Stefano Patriarca che mette a segno una veloce ben assistito da Fabroni. L’opposto cubano e Renato Russomanno trovano buonissime giocate che spingono Siena sul +5: 4-9. Bene anche Michael Menicali, che chiude il punto che vale il 5-10. Il pur forte muro di Mondovì sta incontrando difficoltà contro gli schiacciatori senesi: Noda Blanco e Padura Diaz mettono a terra i punti che portano la Emma Villas sul 7-14. La Vbc cerca la rimonta ed è brava ad affondare colpi con il centrale Parusso e con lo schiacciatore Menardo. Il tentativo di rimonta dei locali viene arginato da due punti di Russomanno e da un muro vincente di Mike Menicali, ed è +7 Siena: 13-20. Ancora Menicali si fa apprezzare pure al suo turno di battuta. Noda Blanco e un ace di Padura Diaz mettono altri due mattoncini. L’errore in battuta di Cortellazzi fa il resto e chiude il primo set sul punteggio di 16-25. La Emma Villas ha terminato il primo parziale con una percentuale del 71% in attacco: 7 i punti di Padura Diaz, 5 quelli di Russomanno.

Gli schiacciatori senesi continuano a colpire, mentre Bolla va ancora a corrente alternata. Padura Diaz trova degli angoli impossibili e la squadra senese continua ad essere molto attenta anche a muro e in ricezione. Il set, comunque, è equilibrato. Al punto di Padura Diaz risponde uno di Bolla. Una fase di ricezione non perfetta dei padroni di casa consente a Siena di portarsi sul +2, 14-16. Ma in un attimo i piemontesi pareggiano. Un errore dell’opposto cubano della Emma Villas porta in vantaggio Mondovì sul 17-16 e convince coach Tofoli a chiamare time out per parlare con i suoi giocatori. Il servizio di Matteo Bolla (7 punti per lui in questo set) allunga il parziale per i locali fino al 20-16. Siena in questo frangente non trova continuità, così Picco e Manassero la puniscono. Lo sforzo senese porta i ragazzi di coach Tofoli fino al -3 del 23-20 (punto di Patriarca). Ma il secondo set viene vinto dai locali per 25-20.

Il terzo set inizia con l’inerzia ancora favorevole ai padroni di casa, che vanno sul 4-1. Ma in un attimo Siena reagisce, dopo il time out chiamato da coach Tofoli. Con i punti di Padura Diaz e Noda Blanco e con un muro attento la Emma Villas piazza un parziale di sei punti consecutivi in proprio favore. L’opposto cubano ora guida la squadra, cercato assai spesso da Fabroni. Il numero 7 senese segna il punto che vale l’8-12, sfruttando anche una ricezione difficile di Mondovì sul servizio di Fabroni. Nel momento cruciale del set si alza il muro di Stefano Patriarca, che trova quattro punti cruciali: Siena ne beneficia e vola sul 14-20. Padura Diaz martella ancora (9 punti per lui nel terzo set), ed è lui a chiudere il set sul 17-25.

Siena è disattenta in avvio di quarto set, Mondovì ne approfitta ed è subito 3-0 peri padroni di casa. Siena è brava a starci con la testa e a rimontare immediatamente lo svantaggio grazie alle giocate di Padura Diaz e Vedovotto. Una schiacciata del cubano vale il 7-7. Però la Emma Villas ora sta sbagliando troppo al servizio. In questo frangente è Vedovotto a trovare ottime soluzioni offensive, riuscendo a mettere a segno punti in modi svariati. Con il turno in battuta di Padura Diaz Siena tocca per la prima volta il +3 in questo set (10-13), grazie a due ace dell’opposto cubano. Patriarca si fa ancora valere a muro. Ma Mondovì non ci sta e rientra nel match: Picco mura Russomanno per il 14-14. Sfida nella sfida tra Padura Diaz e Bolla, che al servizio si fa ancora sentire con un ace. Regna l’equilibrio in questo quarto parziale. Russomanno chiude un punto lunghissimo con un pallonetto che beffa il muro locale ed il brasiliano si ripete subito dopo per il 16-18. Il parziale per Siena si allunga con un muro di Padura Diaz (16-19). Vedovotto, prima murato, segna poi un punto tanto importante quanto difficile. E si ripete, per il 21-23. Parusso al servizio trova un ace in un momento cruciale: 23-23. Siena rimane lì con la testa. La chiude Cannistrà con un ace: 23-25. E comincia la festa senese.

 

Vbc Mondovì – Emma Villas Siena 1-3 (16-25; 25-20; 17-25; 23-25)

VBC MONDOVI’: Menardo 7, Cattaneo 1, Bolla 15, Parusso 13, Manassero 10, Prandi (L), Picco 5, Turco, Cortellazzi 1, Miola, Perla, Garelli. Coach: Barisciani.

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 1, Noda Blanco 10, Vedovotto 13, Gradi, Padura Diaz 26, Patriarca 10, Russomanno 13, Cannistrà 1, Spadavecchia, Di Tommaso, Cesarini (L), Battista (L), Menicali 4. Coach: Tofoli.

Video Check: richiesto nel primo set da Siena sul 5-9 e da Mondovì sul 15-24; richiesto nel secondo set da Siena sul 17-16 e da Mondovì sul 23-21 (decisione cambiata); richiesto nel terzo set da Mondovì sul 13-16 (decisione cambiata) e sul 14-20; richiesto nel quarto set da Mondovì sul 6-6 e da Siena sul 19-21.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy