A Viterbo arriva la prima sconfitta stagionale per la Emma Villas Siena in match infuocato contro la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania. E’ stata una gara accesa, con i senesi che non sono riusciti a mantenere alta l’intensità del proprio gioco per tutti i set. Parte bene Tuscania che si aggiudica il primo parziale, Siena pareggia ma il terzo e anche il quarto set, molto lottati e combattuti, se li aggiudicano i padroni di casa.

Tuscania serve subito molti palloni per il brasiliano De Souza, uno dei giocatori più in forma del campionato in questo avvio di stagione, e lui risponde presente con 3 punti immediati e tra questi anche un ace. Al PalaMalè di Viterbo si vede subito un gioco bello e divertente, con buoni attacchi da una parte e dall’altra. Per parte senese, Fabroni alterna i palloni tra centrali e schiacciatori: Patriarca inizia veramente bene, facendosi trovare pronto e mettendo a terra tre punti. Buono anche l’approccio di Russomanno e di Padura Diaz. De Souza continua a giocare su livelli altissimi: il suo servizio mette in difficoltà la difesa senese, così Tuscania si porta sul 15-10. Anche il centrale Calonico è molto cercato dal palleggiatore locale Pinelli. La ricezione senese continua ad avere problemi, i locali arrivano fino al +6 (18-12). Sesto mette a segno il muro del 20-13. Padura Diaz prova a rintuzzare lo svantaggio con due punti consecutivi. Coach Tofoli inserisce Noda Blanco, Di Tommaso e Cannistrà e proprio sull’asse degli ultimi due Siena segna il suo diciassettesimo punto. Dentro anche Menicali. Ma il mattatore è sempre il solito brasiliano De Souza (che chiude questo set con 7 punti realizzati). Cannistrà viene murato da Ottaviani e un istante dopo è De Souza a chiudere il primo set sul 25-17.

Nel secondo set si vede immediatamente un’altra Emma Villas: Siena aggiusta il muro e migliora anche la ricezione. Ed è il momento nel quale sale l’intensità nel gioco di Williams Padura Diaz, che diventa indifendibile per Tuscania. L’opposto cubano si scatena con un ace che riporta in vantaggio Siena. Arriva anche il momento di Vedovotto: ecco tre suoi punti e la squadra di coach Tofoli è sul +2 (10-12). E’ il turno al servizio di Padura Diaz: ed è un altro ace. Ora la squadra senese riesce a contrastare meglio gli attacchi di De Souza e di Shavrak. Però un parziale dei padroni di casa riporta la parità. Mentre coach Tofoli torna a dare Fiducia a Michael Menicali, che trova due muri vincenti (19-21). Russomanno mette a segno il punto che vale il set point: 22-24. E’ Padura Diaz (già 13 punti per lui, e ben 9 in questo parziale) a chiudere il set: 23-25. La gara è bellissima.

Il match riprende dall’1-1 e Siena ricomincia forte. Fabroni serve al centro e Patriarca butta giù tre punti. Viene fuori anche l’astuzia e la conoscenza pallavolistica di Russomanno. Le cose in questo frangente vanno assai bene per la squadra di coach Tofoli. Tuscania sembra perdere un pizzico di lucidità, con Ottaviani che spedisce il pallone out sprecando una buona opportunità. E poco dopo anche De Souza sbaglia il servizio. Per i senesi continua ad essere buono anche l’apporto di Menicali. Ma all’improvviso si accende nuovamente l’ucraino Shavrak: un suo splendido servizio piega le mani a Cesarini (12-13). Alcuni errori di Padura Diaz consentono a Tuscania di tornare in parità, ora l’inerzia sembra tornata dalla parte dei locali. Sesto mura l’opposto cubano in forza alla Emma Villas ed è di nuovo parità: 19-19. Pinelli va al servizio con i suoi in vantaggio di una lunghezza: 20-19. Il palleggiatore dei locali Pinelli ora sfrutta il momento positivo del suo compagno ucraino, che si fa trovare pronto mentre Padura Diaz viene murato: 22-20. Si riscatta immediatamente, il cubano. Ma quando Buzzelli realizza un ace sembra fatta per la squadra di casa: 24-21. E’ Tuscania ad aggiudicarsi il set, dopo un errore al servizio di Menicali, con il punteggio di 25-22.

Siena ricomincia con un muro di Padura Diaz, ma adesso l’attenzione in ricezione di Tuscania sembra essersi alzata. Pinelli mura bene Vedovotto in un inizio di quarto set che viaggia ancora sul filo dell’equilibrio. Fabroni torna a cercare Patriarca, in una soluzione che ha dato ottimi frutti a inizio gara. Ed è ancora Patriarca il protagonista di un muro vincente per i senesi. Pinelli di seconda buca la difesa senese ed ora è +2 per la formazione di casa: 9-7. Coach Tofoli decide di chiamare i suoi per un time out in un frangente cruciale della sfida. La gara adesso si fa anche confusa e affiora un po’ di stanchezza. Quando Vedovotto sbaglia il servizio il punteggio diventa di 12-10 per Tuscania. Punteggio ad elastico e Siena di nuovo in parità. Sesto trova il pertugio giusto in lungolinea. Tuscania rimane avanti di due lunghezze, serve un immediato cambio di marcia per Siena. E invece Shavrak elude per due volte il muro senese e schiaccia quasi indisturbato: la Maury’s Italiana Assicurazioni si porta sul 21-17. Russomanno e Padura Diaz danno ancora un po’ di speranza a Siena, annullando due match point di Tuscania. La chiude Shavrak: 25-21.

 

Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania – Emma Villas Siena 3-1 (25-17; 23-25; 25-22; 25-21)

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Buzzelli 1, Calonico 6, Marchisio, Sesto 8, Vitangeli, Ottaviani 13, Pinelli 4, Mazzon, Bondini, De Souza 22, Shavrak 23, Dellepiaggi, Pieri. Coach: Montagnani.

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni, Noda Blanco, Vedovotto 8, Gradi, Padura Diaz 24, Patriarca 8, Russomanno 12, Cannistrà 1, Spadavecchia, Di Tommaso, Cesarini, Battista, Menicali 6. Coach: Tofoli.

Video Check: nel primo set richiesto da Tuscania sul 21-16; nel secondo set richiesto da Siena sul 4-2 e da Tuscania sul 18-20; nel terzo set chiesto da Tuscania sull’8-12; nel quarto set richiesto da Siena sul 16-14.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy