EMMA VILLAS CHIUSI – BAMBAGIONI TRASPORTI GROSSETO = 2-3 

(25-21, 17-25, 23-25, 25-20, 12-15)

CHIUSI:  Grassano 13, Urbani 11, Bittoni 11, Di Marco 6, Santilli 6, Camardese, Pochini (L1), Bartolucci 10, Pasquini 1, Bregliozzi. N.E. – Bernardi, Cesaretti, Pellegrini (L2). All. Romano Giannini.

GROSSETO: Pellegrino 24, Gribov 18, Giorgi 12, Porcello 15, Masini 4, Rolando 2, Ferraro (L1), Benedettelli. N.E. – Pecci, Cocco, Benassi, Carraresi Caldelli (L2). All. Fabio Pantalei.

Arbitri: Roberto Albonetti ed Andrea Salvadori.

EMMA VILLAS (b.s. 13, v. 4, muri 6, errori 18).

BAMBAGIONI (b.s. 19, v. 4, muri 12, errori 25).

CHIUSI (SI) – La prima parte della coppa Italia va in archivio con una sconfitta di misura ed indolore per la Emma Villas Chiusi che mercoledì sera ha alzato bandiera bianca dopo una battaglia di cinque set.

Nel torneo dedicato alle squadre di serie B2 maschile la classifica del girone preliminare era ormai già decisa e così il collettivo biancoblu, già qualificato per i quarti di finale ed alle prese con qualche problema fisico, ha potuto collaudare alcune variazioni di assetto.

Ancora fuori Braga e Romani, e con Pasquini preservato per un fastidio al ginocchio, i chiusini hanno mandato in campo l’assetto utilizzato le ultime volte, a partire dalla metà del secondo parziale Bartolucci ha rilevato Bittoni in zona-quattro mentre nel quarto lo stesso Bittoni ha sostituito Urbani nel ruolo di opposto.

Alla fine è stata la Bambagioni Trasporti Grosseto ad avere la meglio, formazione più stimolata a livello di risultato poiché ancora in corsa per l’ottenimento del passaggio del turno.

Nelle oltre due ore mezza di confronto la squadra di casa ha alternato buoni sprazzi a momenti di gioco più appannati, un rendimento altalenante che si è riflettuto nei risultati dei singoli set.

Va dato atto ai maremmani di aver giocato una buona partita, soprattutto sotto il profilo dell’atteggiamento mentale, mostrando di essere molto cresciuti e facendo del gioco con i centrali, della battuta e della difesa le vere armi in più.

Lapidario il commento del tecnico Romano Giannini: «Partita di buoni contenuti tecnici, Grosseto è una bella squadra ma la vittoria del primo set forse ci ha illuso che il compito fosse più facile, invece è emersa tutta la forza degli avversari. Di positivo c’è la bella reazione nel quarto set che stavamo subendo e quella del tie-break che abbiamo cominciato malissimo».

Si attende ora di conoscere il nome dell’avversaria che sarà affrontata nella fase ad eliminazione diretta, c’è tempo comunque per pensarci dato che i quarti di finale si disputeranno nel periodo che va da gennaio a febbraio 2014.

La concentrazione del club targato Emma Villas si sposta ora a sabato 12 ottobre, giornata intensa che prevede alle ore 17 la disputa dell’amichevole contro il Civita Castellana, squadra di categoria superiore, a seguire la presentazione di tutto il settore maschile con le squadre di serie B2, serie C e del settore giovanile.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy