CHIUSI (SI) Si è svolta questa mattina, nella sede della Emma Villas srl, la conferenza stampa della Emma Villas Vitt Chiusi, alla presenza del presidente Giammarco Bisogno, dell’Amministratore Delegato della Lega Volley serie A Massimo Righi e del nuovo Direttore Generale della società pallavolistica neopromossa in serie A2 Marco Pistolesi, presentato alla stampa nell’occasione.

“Quella di oggi è una conferenza stampa importante, perché ci dà la possibilità di presentare il nostro nuovo Direttore Generale, figura di rilievo del volley nazionale che rappresenterà il nostro punto di partenza per arrivare preparati alla sfida della serie A. Sono, altresì, onorato della presenza di Massimo Righi, in questa occasione, perché ci ha fatto un grande regalo venendoci a trovare e conferma l’attenzione della Lega verso la nostra realtà” – è quanto dichiarato dal presidente Bisogno, in apertura della conferenza, alla quale erano presenti la stampa e le tv locali.

L’Amministratore Delegato della Lega, Massimo Righi, ha espresso il suo augurio e ha riconosciuto il grande lavoro svolto finora da tutto il team della Emma Villas

“Ho trovato lo stesso entusiasmo e la stessa idea di pallavolo, ovvero una pallavolo positiva, nonviolenta, per famiglie, portatrice di valori sani, che si respira nei palazzetti di serie A. Come Lega, seguivamo la squadra già da diversi mesi e saremo vicinissimi al suo percorso, perché la consideriamo già una squadra e una società di serie A. Le squadre si costruiscono facilmente, le società con fatica, sacrifici e grande determinazione, ma la Emma Villas ha già una struttura organizzativa forte.”

“Quando sono entrato per la prima volta nella sede della Emma Villas – ha dichiarato Marco

Pistolesi, Direttore Generale – sono rimasto colpito dall’entusiasmo e dalla professionalità delle persone che lavorano nell’organizzazione della squadra. Ho capito quindi che, dopo 17 anni di Cuneo, questa società rappresentava il progetto che stavo cercando. Con il Presidente abbiamo già deciso quali saranno i passi successivi da compiere per impostare il lavoro futuro.

Durante la conferenza sono stati toccati vari temi, tra cui il settore giovanile, che nei progetti della società sarà sviluppato; l’evento partita, che non sarà legato soltanto alla sfida sportiva dei giocatori, ma anche a un vero e proprio evento-spettacolo in grado di coinvolgere i tifosi e le proprie famiglie e la questione palazzetto, che, pur avendo costretto la squadra ad abbandonare la città di Chiusi per trasferirsi a Siena, rappresenterà per tifosi e imprenditori una nuova grande sfida e opportunità.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy