E’ stato un grande pomeriggio nell’auditorium “Stefano Panti” nella sede di Estra dove la Emma Villas ha dato vita al primo “Workshop di Natale”, un evento dedicato alle aziende che sostengono il progetto della società pallavolistica che milita nel campionato di Serie A2 maschile. Un evento straordinario, una prima volta per la Emma Villas ma in generale per lo sport senese. Moltissimi partner hanno partecipato ad una iniziativa davvero unica e speciale, che si è conclusa con un brindisi di auguri assieme a tutto lo staff biancoblu e alla squadra senese.

Il periodo che la compagine biancoblu sta attraversando è ampiamente positivo, con cinque vittorie consecutive che hanno permesso al team senese di raggiungere la prima posizione solitaria di classifica nel girone bianco e al tempo stesso la semifinale della Coppa Italia di categoria.

La giornata di ieri, martedì 20 dicembre, è stata molto utile per fare il punto della situazione sul campionato della Emma Villas. Ma soprattutto è stato un appuntamento importante per tutti i partner della società, che hanno potuto incontrarsi tra loro, parlare, dialogare e magari mettere le basi per nuove relazioni commerciali, per fare rete e per creare sinergie.

“E’ stata una iniziativa estremamente interessante – ha commentato l’amministratore delegato di Estra, Alessandro Piazzi –, la Emma Villas si pone obiettivi sportivi ma al tempo stesso anche quello di rilanciare la rete di relazioni in questo territorio, una ricchezza sulla quale dobbiamo fare leva. Di questa società ci è subito piaciuto l’ambiente accogliente e adatto per portare avanti questo progetto e anche il modo con cui si interpreta il fare lo sport. Ed Estra sullo sport ha sempre creduto tanto, anche come elemento di formazione per le giovani generazioni”.

Il responsabile marketing & commerciale di Emma Villas Siena, Guglielmo Ascheri, ha elencato i dati e i numeri che contraddistinguono il cammino fatto dalla società. “Il primo workshop targato Emma Villas è stato un grande successo – ha affermato Ascheri – e reputo che sia stato raggiunto un ottimo risultato. Siamo seguiti e supportati da 84 aziende e continuiamo a lavorare seguendo il percorso che abbiamo intrapreso e la filosofia che ci siamo dati, quindi ricercando una crescita sul campo e anche del business per noi e per le attività che ci sono vicine. Per la prima volta abbiamo organizzato un workshop di questo tipo e la partecipazione che abbiamo visto è un segnale sicuramente molto importante. La pallavolo è lo sport indoor più seguito in Italia, il nostro pubblico è costituito per il 75% da giovani e per il 65% da donne. Lo scorso anno abbiamo fatto registrare il pubblico più numeroso di tutta la Serie A2, e in questa stagione gli spettatori sono già cresciuti del 10% rispetto ad un anno fa. Per non parlare dell’amichevole contro la Sir Safety Perugia, quando al PalaEstra abbiamo fatto registrare 3mila presenze sugli spalti. Abbiamo quasi il doppio degli spettatori di praticamente tutte le altre squadre del campionato nel quale militiamo e stiamo notando una crescita anche degli universitari che vengono a vedere le nostre partite, così come sono in aumento i dati relativi alle visite al nostro sito internet e alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti nelle scuole del territorio, dove i nostri giocatori vanno a trovare i giovani alunni, e abbiamo fatto investimenti importanti: penso ai led pubblicitari nel palazzetto dello sport, penso allo schermo per il Video Check e all’ospitality che garantiamo per ogni partita”.

“Il successo di una squadra dipende da tantissimi elementi – ha commentato il Presidente della Emma Villas, Giammarco Bisogno –, servono tante cose che devono funzionare nella giusta maniera, oltre che una città con i suoi imprenditori che devono sostenere questo progetto e questo sogno. Poi c’è la parte sportiva. Se tutto questo va per il meglio e se si lavora con impegno, abnegazione e volontà si possono raggiungere grandi traguardi. Noi stiamo costruendo qualcosa tutti insieme ed il messaggio che stiamo dando è molto importante, questo appuntamento del ‘Workshop di Natale’ è stato molto positivo. Se lavoriamo tutti insieme possiamo sognare”. E sulla squadra biancoblu: “La formazione è stata costruita basandoci innanzitutto su una scelta molto attenta su chi doveva essere il nostro allenatore – ha detto Bisogno –. Poi abbiamo scelto i giocatori che volevamo, e sono tutti prime scelte. I ragazzi stanno lavorando molto bene e stanno dimostrando di essere dei veri professionisti. Ma ancora non abbiamo fatto niente, serve grande voglia di fare e non dobbiamo mai abbassare la guardia per poter raggiungere gli obiettivi che abbiamo e che ci siamo dati”.

I rappresentanti delle aziende partner hanno tributato grandi applausi anche a coach Paolo Tofoli. “Per ora non abbiamo fatto niente – ha affermato l’allenatore dei senesi –, quando sono arrivato a Siena sapevo che questa sarebbe stata una bella sfida e anche una grande responsabilità. Qui c’è anche un pubblico che sa di sport, che ha visto tanti successi in più discipline sportive e che quindi è piuttosto esigente. Ma a me piacciono le sfide e sono contento di come stanno andando le cose”.

 

 

 

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy