La vittoria contro la Bcc Castellana Grotte è ormai solamente un ricordo. La Emma Villas Siena è pronta per il trasferimento in Puglia, a Tricase, in pieno Salento, dove domenica 27 novembre affronterà alle ore 18 l’Aurispa Alessano. Una sfida importante per entrambe le compagini: Siena vuole mantenere la vetta della classifica, appena riconquistata dopo il 3-0 rifilato al team di coach Giuseppe Lorizio, mentre i pugliesi cercano punti importanti che potrebbero proiettare l’Aurispa tra le prime cinque formazioni del girone, e quindi in piena poule promozione. Alessano arriva però da una sconfitta interna, con il risultato di 2-3 contro la Sigma Aversa.

Quella contro Castellana Grotte è stata una vittoria che ci voleva proprio. La Emma Villas Siena ha vissuto una grandissima serata di pallavolo contro la formazione pugliese, una compagine che fino alla trasferta in terra senese non aveva perso una gara e non aveva sbagliato un colpo. Al PalaEstra si è visto uno straordinario spettacolo. L’Emma Villas è riuscita a mettersi subito alle spalle la sconfitta rimediata appena sei giorni prima a Viterbo, contro la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania. E vincendo contro la Bcc Castellana Grotte il team di coach Paolo Tofoli e del presidente Giammarco Bisogno ha immediatamente riconquistato la vetta della classifica.

In viale Sclavo è stata una vera e propria festa del volley. E’ stato così per il successo di Fabroni e compagni ed è stato così anche per altri aspetti che si sono visti sabato sera. Innanzitutto la presenza dei tifosi: ben 1.300 persone si sono viste, e si sono fatte sentire, sugli spalti del PalaEstra. Si è trattato del record stagionale di spettatori, ben oltre le medie del campionato di serie A2 e ben oltre anche alla media registrata a Siena nella scorsa stagione, quando con poco più di un migliaio di tifosi per gara si è comunque avuto il pubblico più numeroso dell’intero torneo.

Altri due elementi che hanno caratterizzato la serata sono stati la presentazione del nuovo inno ufficiale della squadra, che si chiama “Ancora una volta” e che è stato registrato addirittura dal gruppo dei Nomadi. Sabato sera, poi, è stato il giorno della nascita del primo gruppo di tifo organizzato, la Legione biancoblu, con sostenitori che hanno supportato la squadra con cori e anche con il suono dei tamburi.

Poi, naturalmente, c’è stato il campo. Dove Siena è stata superiore a Castellana Grotte. L’Emma Villas ha imposto il proprio ritmo sin dalle prime azioni di gioco. Il muro e la difesa biancoblu hanno mantenuto un alto livello di intensità e sono riuscite a contenere Cazzaniga, Moreira e compagni. In attacco ci hanno pensato Padura Diaz, Russomanno e anche i centrali Patriarca e Spadavecchia a colpire, tutti ben serviti dal palleggiatore e capitano Fabroni. Importante anche l’apporto della panchina, soprattutto con Noda Blanco che appena entrato in campo è stato in grado di dare una scossa positiva alla squadra a partire dal secondo set.

Ma ora c’è la trasferta in Puglia, con la gara contro l’Aurispa Alessano. Nella conferenza stampa pre-partita Williams Padura Diaz e Leonardo Battista hanno messo in guardia sulla forza dei salentini, ricordando la qualità di Cernic e compagni. Matej Cernic è il leader del gruppo: schiacciatore 38enne che ha scritto la storia della pallavolo italiana e che ha indossato la maglia della Nazionale azzurra per tredici anni, con cui ha vinto un argento olimpico (ad Atene 2004) e un argento alla Coppa del mondo oltre che due ori ai Campionati europei. Il miglior realizzatore dell’Aurispa è il bulgaro Jani Nicolaev Jeliazkov, 24enne alla sua seconda stagione ad Alessano dopo aver vissuto due anni in SuperLega a Ravenna: per lui già 105 punti realizzati. Buono anche l’apporto dell’altro schiacciatore Luca Borgogno, 23 anni, arrivato da Ortona. Uno dei componenti storici di questa squadra è il centrale Mirko Torsello, classe 1987, alla quinta stagione nella compagine salentina. L’altro centrale, ed uno dei punti di forza dell’Aurispa, è Cosimo Marco Piscopo, giocatore di esperienza dall’alto delle sue 33 primavere e con undici campionati di SuperLega disputati. In regia c’è un brasiliano, il 22enne Lucas Salim Lemanski, arrivato dal club carioca del Sao Jose Volei. Il libero titolare è il 27enne Matteo Bisanti, salentino di nascita e alla sua quarta stagione ad Alessano.

“Le sensazioni sono buone, c’è ottimismo in vista di questa gara dopo il successo contro la Bcc Castellana Grotte – commenta il libero della Emma Villas Siena, Andrea Cesarini –. Però dobbiamo mantenere i piedi per terra, perché sappiamo che in un campionato come questo se ci si distrae un attimo si può sempre perdere contro chiunque. Contro Alessano servirà molta concentrazione. Nell’Aurispa c’è un giocatore come Cernic che ha scritto la storia della pallavolo italiana, poi ci sono un centrale di qualità come Piscopo ed altri giocatori di esperienza. E’ forte anche l’opposto Jeliazkov e poi la squadra di Alessano in casa è sospinta da un pubblico molto caloroso. Lo ribadisco, per tornare a casa con punti dovremo mettere in campo il massimo della concentrazione”.

 

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy