Buona la prima per la Emma Villas Vitt Chiusi che, nonostante la sconfitta per 3 a 0 con l’Altotevere Città di Castello – Sansepolcro si è dimostrata squadra solida e compatta. A partire nel sestetto titolare sono stati: Nicola Romani (opposto); Roberto Braga e Andrea Di Marco (centrali); Paolo De Rosas e Marco Lipparini (schiacciatori) Filippo Pochini (libero) e in regia il capitano Mario Scappaticcio. Tuttavia proprio perché amichevole (la prima di una lunga serie che accompagnerà gli uomini Emma Villas verso l’inizio del campionato) in campo c’è stato spazio per tutti fin dal primo set.

Come da previsione le due categorie di differenza, Altotevere milita nel campionato di A1, alla lunga si sono fatte sentire, ma tuttavia gli uomini di mister Giannini hanno tenuto botta giocando alla pari per gran parte della partita. Molto equilibrati, infatti, i primi due set finiti rispettivamente il primo 25-22 e il secondo 25-23 mentre le due squadre sono state più distanti nel terzo parziale, concluso 25-18 per i padroni di casa. Tra i migliori per la Emma Villas, il capitano Mario Scappaticcio che ha ricevuto sia dal pubblico chiusino (una cinquantina di persone hanno seguito la squadra) che dal pubblico di San Sepolcro, applausi a scena aperta per alcune giocate geniali che hanno spiazzato il muro avversario. Molto bene anche i centrali Di Marco e Braga punti di riferimento costanti nei momenti difficili così come, per quanto riguarda i nuovi, Marco Lipparini e Paolo De Rosas che hanno dimostrato intelligenza nella giocate il primo ed una mano molto pesante il secondo.

È stato un buon test –ha dichiarato Romano Giannini primo allenatore Emma Villas – conoscevamo il valore dell’Altotevere e la differenza tra le due squadre. Tuttavia la partita è stata molto utile per vedere le reazioni dei ragazzi al primo impegno come squadra e dalle indicazioni che ho ricevuto ripartiremo per lavorare al meglio in palestra.”

Al termine dei tre set regolari le due squadre hanno disputato un ulteriore set, terminato 25-15 per Altotevere, dove mister Giannini ha dato molto spazio ai più giovani e ai nuovi, come Davide Urbani (schiacciatore), Simone Pellegrini (libero), Marco Lotito (schiacciatore), Carmelo Muscarà (centrale) e Simone Marini all’alzata. In conclusione, dunque, la Emma Villas torna da San Sepolcro con una sconfitta, ma con tanta esperienza accumulata e in prospettiva futura questo vale forse più di una vittoria.

  (Ufficio Stampa Emma Villas Vitt Chiusi)

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy