“Al termine di questa prima stagione in serie A ci sarebbero tante persone da ringraziare perché per tanti aspetti abbiamo passato un anno che ci ha sorpreso in primis per l’accoglienza che la città di Siena ci ha riservato. Il ringraziamento più sentito va prima di tutto al pubblico che abbiamo avuto da Siena e da tutta la provincia che ci ha fatto battere ogni record di presenze con una media di ben 1050 spettatori a partita. Grazie anche ai tantissimi sponsor ci hanno seguito e sostenuto, sia economicamente che fisicamente, partecipando attivamente alle partite. All’inizio del campionato non pensavo ci fosse una così grande disponibilità verso una squadra di provincia, ma già dalla prima giornata ci siamo resi conto di quanta passione è capace di esprimere la città e tutto il territorio. La nostra più grande vittoria è stata questa”.

A queste parole il Presidente della Emma Villas Siena Giammarco Bisogno ha affidato il proprio saluto per il primo anno di pallavolo in serie A. Il cammino nel campionato cadetto del volley italiano si è interrotto ai quarti di finale play off (gara 2) contro Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania, squadra di vertice che al termine della regular season ha conquistato il titolo di terza forza del campionato. Per la Emma Villas Siena la prima stagione in serie A, nonostante un cammino a ostacoli iniziato ancor prima dell’avvio delle partite ufficiali a causa di molti infortuni, è stato caratterizzato comunque dal raggiungimento di traguardi importanti come ad esempio la semifinale di Coppa Italia, persa contro Vibo Valentia squadra che poi ha vinto la competizione e grande favorita anche per la vittoria finale del campionato. Alternando belle vittorie a partite meno convincenti la Emma Villas Siena ha dimostrato di essere a tutti gli effetti una solida realtà della pallavolo italiana e, come sottolineato anche dal presidente, una grande vittoria è stata quella relativa al pubblico che ha gremito le gradinate del PalaEstra, in ogni match giocato in casa, ma anche nelle trasferte più vicine come Montefiascone (Tuscania) o Monterotondo (Civita Castellana). Alcune delle partite che sicuramente resteranno nei ricordi più piacevoli saranno: la prima vittoria in campionato contro Ortona, la prima vittoria in trasferta contro Reggio Emilia, il match di andata contro Sora che costò alla squadra ciociara la prima sconfitta della stagione, la vittoria contro Civita Castellana in Coppa Italia e anche il match di andata contro Mondovì. Le partite invece dalle quali sarà importante apprendere elementi importanti per il futuro sono state tutte quelle perse per pochi punti (Potenza Picena – Vibo Valentia – Tuscania nel girone di andata) e sicuramente il match di ritorno contro Castellana Grotte, Vibo Valentia, Civita Castellana e Mondovì.

Come accade spesso nello sport il primo anno di serie A è servito per “farsi le ossa” per poi ripartire il prossimo anno con maggiore consapevolezza e nuovi obiettivi. La nuova stagione è, infatti, già iniziata almeno per quanto riguarda le prime decisioni da prendere che naturalmente non possono che riguardare lo staff che ad oggi vede già la riconferma del Direttore Sportivo Fabio Mechini e del Responsabile Tecnico del settore giovanile Simone Cruciani.

“In primo luogo ho il desiderio di scusarmi con i tifosi per aver fatto qualche errore e per aver dato loro qualche delusione  – sottolinea il Presidente Giammarco Bisogno – Adesso siamo già al lavoro per la prossima stagione e con tanta passione, tutti, io per primo non vedo l’ora di ricominciare a giocare il campionato. L’unica richiesta che posso fare è quella di continuare a seguirci, di sostenerci e di non perdere l’entusiasmo e la passione perché insieme riusciremo a realizzare grandi sogni.”

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy