CHIUSI (SI) – Partirà con l’inizio del girone di ritorno lo sprint della Emma Villas Chiusi che è in piena corsa con le formazioni di vertice del campionato per ottenere la miglior posizione possibile.

Una lunga volata dettata dalla costanza di rendimento che tutte le protagoniste della stagione stanno registrando, e che contribuisce a mantenere vivo l’interesse degli sportivi appassionati di schiacciate.

Cinque contendenti sono in lotta nel girone di serie B2 maschile (Grottazzolina, Grosseto, Chiusi, Roma e Spoleto), sette i punti di differenza tra le due battistrada e l’ultima di questo gruppone che sta rendendo incerta ed avvincente la corsa alla promozione e ai play-off.

Le altre formazioni sembrano tagliate fuori dai traguardi importanti e non possono essere incluse nel novero delle pretendenti che godono di credito, ma hanno dimostrato di poter mettere i bastoni fra le ruote a tutte.

Nell’ultimo periodo i leoni biancoblu hanno raccolto risultati pieni, sei affermazioni filate ottenute per giunta col punteggio migliore, tali da aver suscitato la curiosità degli sportivi che sempre più numerosi si sono avvicinati alla squadra.

Per alimentare le speranze dei propri supporter ora i chiusini devono affrontare un ostacolo molto alto, lo scontro con la capolista Grottazzolina, una partita molto attesa che non fa sbilanciare il centrale Roberto Braga: «Quello di Chiusi è un progetto che ho sposato con convinzione e che sta seguendo la sua strada, gli obiettivi sono chiari e vogliamo primeggiare, ma non è scontato vincere, siamo in buona compagnia e le squadre avversarie sono toste».

La gara che apre la seconda metà del torneo, quella su cui saranno rivolti i riflettori degli addetti ai lavori, sarà disputata tra le mura amiche, un impegno difficile che richiede la massima concentrazione e per la quale sarà importante sfruttare la grande organizzazione messa in campo dal club.

«La società è all’avanguardia in tutti i campi, devo dire sinceramente che venendo da categorie superiori non me lo aspettavo e mi ha piacevolmente stupito. Le differenze a livello tecnico ci sono, ma la struttura organizzativa si avvicina molto a quello dei club di alto livello. La gente ci ferma per strada e ci riconosce, si vede che c’è interesse in quello che stiamo facendo, c’è un bel seguito e questo ci fa piacere».

Sabato prossimo sarà dunque battaglia al Pala-Coopersport di Poggio Gallina dove alle ore 18 arriverà quel Grottazzolina primo della classe che precede di cinque lunghezze i toscani, uno scontro che vale doppio quello in programma nel quattordicesimo appuntamento stagionale, primo del girone di ritorno.

La dirigenza è convinta che la crescita registrata dalla Emma Villas nell’ultimo periodo possa aver reso consapevole la squadra di poter riscattare la sconfitta d’andata e che il sostegno della tifoseria possa avere un importanza notevole in un match come questo.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy