Nella splendida cornice del complesso di Abbadia Isola, all’interno della Sala dell’Antica Limonaia, la Emma Villas Siena ha ricevuto il prestigioso premio Lasa, giunto alla sua diciassettesima edizione. Un riconoscimento che va a premiare la società biancoblu per i risultati sportivi raggiunti in quella che in pochi anni è stata una vera e propria cavalcata fino a vivere una scorsa stagione piena di successi, con la vittoria della Coppa Italia di Serie A2 alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno e con il raggiungimento delle semifinali dei play off, e che premia il progetto della società del Presidente Giammarco Bisogno, una realtà sportiva sempre più di primissimo piano nel panorama senese e toscano e nell’intero universo pallavolistico italiano.

Il premio Lasa è stato consegnato nella serata di giovedì 18 maggio alla Emma Villas Siena e alla pattinatrice della Mens Sana, Giulia Bonechi, laureatasi quest’anno campionessa mondiale di questa disciplina sportiva. L’onorificenza viene ogni anno assegnata a chi si è distinto nella stagione ormai in conclusione, e numerosi sono gli sportivi di assoluto livello nazionale ed internazionale che hanno già ricevuto questo premio.

Alla presenza del sindaco di Monteriggioni, Raffaella Senesi, e davanti ad una platea molto numerosa il Presidente della Emma Villas, Giammarco Bisogno, ha ricevuto il premio Lasa dalle mani di Filippo Sammicheli, il figlio del patron dell’azienda Lasa e ideatore di questa cerimonia Luciano Sammicheli. L’evento si inserisce all’interno della manifestazione “C’ero anch’io ad Abbadia Isola” e viene organizzato con finalità benefiche dall’associazione Abbi (Associazione benefica Badia Isola) che è presieduta da Graziano Lastrucci.

“Quello che stiamo vivendo come Emma Villas Siena – ha detto il Presidente Giammarco Bisogno – è un piccolo miracolo sportivo. Stiamo vivendo un crescendo sia di pubblico che viene a vedere le nostre partite e anche delle aziende che ci supportano e che sostengono il nostro progetto. Abbiamo vinto sempre sul campo, riuscendo ad arrivare fino alla Serie A2, un campionato che abbiamo raggiunto con fatica e con sudore. Sentiamo una responsabilità verso la città di Siena e verso i nostri tifosi, nella prossima stagione cercheremo di essere protagonisti di un’altra annata importante”.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy