EMMA VILLAS CHIUSI – POLISPORTIVA ROMA 7 = 3-0

(25-16, 25-15, 25-18)

CHIUSI: Romani 22, Di Marco 12, Grassano 9, Bittoni 9, Scappaticcio 5, Santilli 4, Pochini (L1), Bregliozzi, Urbani, Pasquini, Pellegrini (L2). N.E. – Braga, Bartolucci. All. Romano Giannini e Massimo Marchettini.

ROMA:  Perez 11, Morelli C. 10, Rosati 6, Consalvo 3, Libanori 1, Morelli G. 1, Balducci (L1), Dragusin 1, Lupo, Cancelosi, Carrubba (L2). N.E. – Pera, Scotti, Artibani. All. Ivano Morelli e Roberto Lettieri.

Arbitri: Massimo Saccone e Marco Sbardellati.

EMMA VILLAS (b.s. 15, v. 1, muri 9, errori 6).

ROMA 7 (b.s. 5, v. 0, muri 5, errori 11).

CHIUSI (SI) – Una Emma Villas Chiusi priva dell’infortunato centrale Braga gioca una partita esemplare e priva di sbavature andando a conquistare la sua nona vittoria consecutiva (di cui otto per tre a zero), nel campionato di serie B2 maschile.

Poco ha potuto la malcapitata Polisportiva Roma 7 vittima dei famelici leoni biancoblu che ritrovano alla sedicesima giornata stagionale la zona play-off, complice la sconfitta di Grosseto in quel di Spoleto.

In campo tra i titolari chiusini c’è il giovane Santilli, ma l’avvicendamento non muta l’efficacia del gioco, la concentrazione dei padroni di casa rimane sempre altissima ed in appena un’ora e un quarto di partita è il trionfo.

Gli atleti del presidente Giammarco Bisogno sono stati capaci di mettere alle corde i rivali e neutralizzare le pericolose bocche da fuoco grazie ad una prestazione concreta nella correlazione muro-difesa.

Dopo una partenza nella quale prevale la fase di studio (7-7), i padroni di casa schiacciano sul pedale del gas ed allungano al secondo time-out tecnico (16-10), grazie alla buona ricezione Scappaticcio gestisce alla grande i suoi attaccanti e sfrutta un Romani letale per andare in vantaggio.

Nella seconda frazione non cambia il copione, i locali sono sempre avanti e non manifestano alcuna esitazione con Pochini che fa buona guardia in difesa (16-8), Grassano e Bittoni si mostrano cinici ed il raddoppio è rapidamente servito.

Il terzo periodo è inizialmente più incerto, ci pensa Di Marco a sovrastare i laziali e dominare senza indugi allungando il passo, nel finale c’è spazio anche per Pasquini ed Urbani per un successo preziosissimo.

Su tutti ha brillato la diagonale di posto-due con l’estro del palleggiatore Mario Scappaticcio abile a smarcare i compagni e l’incisività dell’opposto Nicola Romani che è risultato ancora una volta il miglior marcatore facendo impazzire la difesa avversaria.

È festa al Pala-Coopersport per un pubblico sempre più entusiasta, per la concomitanza degli altri risultati che accorciano sempre più la classifica e per una Emma Villas sempre più protagonista.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy