EMMA VILLAS CHIUSI – TEATE CHIETI = 3-0

(25-14, 25-12, 25-19)

CHIUSI:  Urbani 9, Braga 9, Pasquini 8, Di Marco 8, Bittoni 8, Bregliozzi 5, Pochini (L1), Bartolucci 5, Pellegrini (L2). N.E. – Scappaticcio Santilli, Romani, Grassano. All. Romano Giannini e Massimo Marchettini.

CHIETI: Di Ludovico 7, De Luca 7, Cavallo 4, Pesare 4, Di Camillo 4, Palumbo 4, Tupone (L), Peluso, D’Onofrio, Febbo. N.E. – Di Lella, Marcoionni. All. Maurizio Schiazza e Mariano Costa.

Arbitri: Daniele Spitaletta e Domenica Katia Forte.

EMMA VILLAS (b.s. 12, v. 6, muri 8, errori 3).

TEATE (b.s. 7, v. 2, muri 8, errori 16).

CHIUSI (SI) – Tutto secondo pronostico per la Emma Villas Chiusi che chiude la prima parte del campionato di serie B2 maschile impartendo una severa lezione alla malcapitata avversaria giunta sabato al Pala-Coopersport.

Tifoseria entusiasta per il successo colto ai danni della Teate Chieti, non tanto per la difficoltà del turno, visto che gli ospiti sono gli ultimi della classe, ma sicuramente per la prestazione priva di sbavature.

I ragazzi del presidente Giammarco Bisogno sono scesi in campo per cercare conferme al termine di un ciclo terribile di cinque partite in quindi giorni, e, dando fondo a tutte le loro risorse, sono riusciti ad infilare la decima affermazione stagionale.

Un impegno che i biancoblu rischiavano di affrontare con leggerezza ma che invece è stato approcciato con grande concentrazione, senza mostrare mai esitazioni e con la qualità del gruppo.

A rimarcare il merito dei leoni, infatti, deve essere sottolineato che in questa occasione non tutti erano nelle condizioni migliori, tanto che lo staff tecnico ha deciso di tenere a riposo Grassano, Romani e Scappaticcio.

Tra i titolari in avvio ci sono dunque Bregliozzi ed Urbani nella diagonale di posto-due, Pasquini sulla banda. La partenza è agevole con battuta e muro che fanno subito la differenza (8-3). I chiusini vanno in progressione ed aumentano il vantaggio (21-14). Punteggio senza storia ed uno a zero.

Al cambio di campo un Pasquini perfetto in attacco (100% di efficienza nei primi due set) ed una correlazione muro-difesa sempre ordinata scavano il solco (16-10). Dopo un lungo stop per infortunio Bartolucci subentra a Bittoni ma i padroni di casa restano determinati e raddoppiano.

Nel terzo frangente si gioca punto a punto fino al 9-9 poi Urbani e Braga salgono in cattedra e spingono la squadra che aumenta il ritmo e va a vincere in tranquillità davanti ad un pubblico sempre presente e che non cessa mai d’incitare i suoi beniamini.

Termina così il girone di andata con il terzo posto in classifica ma ora sono cinque le lunghezze dalla capolista Grottazzolina, caduta sul campo di Spoleto e prossima avversaria in casa della Emma Villas.

Ora il campionato è aperto con una corsa a cinque per la promozione ed i play-off, la sosta del prossimo fine settimana contribuirà a recuperare gli atleti acciaccati e permetterà di preparare al meglio lo scontro cruciale, quello dell’8 febbraio sarà un big-match dove il pubblico toccherà certamente i livelli da record, i preparativi possono cominciare.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy