M&G VIDEX GROTTAZZOLINA – EMMA VILLAS CHIUSI = 3-1

(27-29, 25-17, 25-23, 25-18)

GROTTAZZOLINA: Pettinari 19, Paterniani 17, Vecchi 14, Chiarini 12, Stoico 4, Cecato 3, Brandi (L), Girolami, Angelucci, Amari. N.E. – Minnoni, Marcatili, Ramadori. All. Massimiliano Ortenzi e Massimo Citeroni.

CHIUSI: Di Marco 9, Grassano 8, Bittoni 8, Romani 8, Santilli 4, Camardese 1, Pochini (L), Urbani 9, Bregliozzi 3, Pasquini 2, Murri 2, Bartolucci 2, Pellegrini (L2). All. Romano Giannini e Massimo Marchettini.

Arbitri: Maria Giuseppa Dell’Orso ed Elena Liberati.

M&G VIDEX (b.s. 15, v. 2, muri 3, errori 16).

EMMA VILLAS (b.s. 14, v. 4, muri 4, errori 21).

GROTTAZZOLINA (AP) – La prima trasferta mette l’amaro in bocca alla Emma Villas Chiusi che al debutto nel palcoscenico nazionale di serie B2 maschile è costretta a cedere l’intera posta.

I padroni di casa della M&G Videx Grottazzolina, sospinti dal pubblico amico, confermano di avere un organico molto ben congegnato e chiudono i toscani alle corde raccogliendo una meritata vittoria.

I biancoblu non possono disporre del centrale Braga che lamenta uno strappo ai muscoli addominali e lo staff tecnico sopperisce ancora alla mancanza dando spazio in campo al giovane Santilli.

Nella disposizione in campo si cerca la massima concentrazione e l’approccio è positivo, il duello è molto equilibrato in apertura grazie a Di Marco che alla fine risulta decisivo, si procede spalla a spalla sino a che due belle difese di Pochini consentono di trasformare l’azione in punti, il primo tempo di Santilli vale il vantaggio.

I marchigiani tornano nel rettangolo decisi a rendere pan per focaccia, il gioco in primo tempo è quanto mai incisivo con Stoico e Chiarini che risultano imprendibili, gli ospiti subiscono l’iniziativa senza mai rendersi pericolosi.

Terzo parziale sulla falsa riga del primo con Paterniani trascinatore, a circa metà del suo svolgimento entrano in regia Bregliozzi (buonissima prova per lui), ed in attacco Urbani e Pasquini, si arriva allo sprint con i chiusini avanti ma sul 22-23 due ingenuità (una battuta sbagliata ed un attacco fuori), vanificano gli sforzi e lasciano che i grottesi rincarino la dose.

Nel quarto parziale sembra non esserci storia, Pettinari scava il solco e porta sul 16-7, Giannini si affanna per cercare le contromosse ma le sostituzioni da lui operate non portano benefici ed è festa per i padroni di casa.

A fine match il presidente Giammarco Bisogno dichiara: «E’ stato solo un passo falso, sono sicuro che con il recupero fisico di alcuni giocatori la squadra riprenderà la corsa intrapresa in coppa».

Ora il diktat è gettarsi alle spalle questa sconfitta e guardare avanti, la prima gara casalinga dei ‘leoni’ sarà sabato prossimo 26 ottobre contro il Collemarino che all’esordio ha battuto tre a zero il Città di Castello.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy