Emma Villas Volley e associazione Puerto Seguro Onlus in campo per la solidarietà. E’ stato consegnato ufficialmente ieri al reparto di Terapia Intensiva Neonatale, diretto dalla dottoressa Barbara Tomasini, dell’ospedale delle Scotte di Siena il nuovissimo e moderno oftalmoscopio che è stato acquistato grazie alla donazione della squadra di pallavolo senese e dell’associazione dei dipendenti di Banca Cras. L’apparecchio consente di registrare le valutazioni del fondo oculare e della retina, per la prevenzione della retinopatia del bimbo nato prematuro.

Ieri mattina, giovedì 23 giugno, il macchinario è stato portato all’interno dell’ospedale senese. L’oftalmoscopio è stato acquistato grazie al ricavato della vendita di un libro di ricette di cucina scritto dai dipendenti dell’istituto bancario, un testo che è stato realizzato dall’associazione Puerto Seguro onlus, e grazie alla Emma Villas Volley che ha devoluto con questo fine una parte degli incassi ottenuti nel corso della scorsa stagione agonistica.

“Questo oftalmoscopio permette l’invio delle immagini in altri centri per eventuali consulenze – ha spiegato la dottoressa Tomasini – e soprattutto queste immagini vengono inserite nella documentazione sanitaria del bambino, permettendo la verifica dell’eventuale progressione della retinopatia”.

Al momento della consegna dell’apparecchio erano presenti alle Scotte una delegazione della Emma Villas Volley composta dal vicepresidente Francesco Politini e dai giocatori Roberto Braga e Cesare Gradi ed una delegazione dell’associazione Puerto Seguro onlus con la presidente Giovanna Romano e con i consiglieri Mariano Martone e Stefano Lepri; c’erano anche il direttore del Dipartimento Materno Infantile Felice Petraglia, il direttore della Chirurgia Pediatria Mario Messina e il consigliere regionale e presidente della commissione sanità Stefano Scaramelli.

“E’ stata una mattinata bella ed importante perché siamo arrivati a consegnare l’oftalmoscopio portando a termine un progetto che è durato alcuni mesi – ha commentato Giovanna Romano –. Devo ringraziare i colleghi di Banca Cras, che sono i soci della Puerto Seguro onlus, perché tutti si sono impegnati affinché potessimo acquistare questo macchinario che dall’ospedale ci dicevano essere fondamentale per la loro attività. Abbiamo trovato nella Emma Villas Volley un partner ideale anche per la velocità nei tempi decisionali e nell’organizzazione. Credo che la formula di questo successo sia da rintracciare nella capacità di fare sinergia che abbiamo avuto con una grande attenzione al territorio”.

“E’ una iniziativa rilevante che serve a dei bambini, la cui vista potrà essere costantemente controllata e monitorata – ha commentato Francesco Politini –. Noi siamo sensibili a progetti di questo tipo. Emma Villas partecipa da vari anni ad iniziative di solidarietà, devolvendo una parte dei propri incassi. I bambini sono sempre nell’animo di tutti, penso che aiutarli sia il massimo e sapere che questo è uno strumento modernissimo e che può risolvere dei problemi seri ci riempie di orgoglio”.

“E’ un grande piacere ed un grande onore essere qui stamattina – ha aggiunto Roberto Braga –, questo è uno strumento a mio avviso molto utile. I bimbi sono l’anima della società ed il nostro futuro, prevenire dei problemi ed una malattia è un aspetto cruciale”.

Il macchinario, che è di tipo mobile, potrà essere utilizzato non solamente all’ospedale delle Scotte ma in tutta l’area vasta regionale.

 

Intervista al Vice Presidente Francesco Politini

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy