Sei vittorie in sei partite disputate: è questo il cammino compiuto dalla Bcc Castellana Grotte, la formazione che guida a punteggio pieno il girone bianco del campionato di Serie A2 di pallavolo maschile. La formazione pugliese ha fino ad oggi superato ogni ostacolo, con tre vittorie ottenute in casa e tre successi ottenuti lontano dalle mura amiche. La squadra di coach Giuseppe Lorizio guida quindi il girone a punteggio pieno.

La Emma Villas Siena arriva a questo scontro diretto con la capolista dopo la prima sconfitta stagionale, arrivata domenica scorsa a Viterbo contro la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania. Una sfida lottata e nel corso della quale i biancoblu di coach Paolo Tofoli sono stati a lungo in partita: dopo un primo set vinto dalla squadra di casa Siena si è riscattata nel secondo parziale, per poi cedere un terzo set nel quale era rimasta a lungo in vantaggio prima di subire un break risultato decisivo.

Contro la Bcc Castellana Grotte arriva però subito l’occasione del riscatto. Se Siena vincerà la sfida che prenderà il via sabato 19 novembre al PalaEstra a partire dalle ore 20,30 potrà riconquistare la vetta della graduatoria. Di sicuro nel palazzetto dello sport di viale Sclavo si vedrà un grande spettacolo tra due delle compagini che puntano alla promozione in SuperLega. I tifosi biancoblu potranno supportare la loro formazione del cuore anche cantando il nuovo inno della squadra, inciso dai Nomadi. Si chiama “Ancora una volta” la canzone cantata dallo storico gruppo autore di “Io vagabondo”.

“Uno dei punti di forza di Castellana Grotte sono gli attaccanti”, ha detto il vicecoach della Emma Villas Siena, Fabrizio Grezio, in fase di presentazione della sfida. Il pericolo numero uno per Siena si chiama Roberto Cazzaniga, autore fino a questo momento di 102 punti in campionato. L’esperto opposto classe 1979, alla sua quindicesima stagione in Serie A, è anche primo in tutta la A2 per quel che riguarda gli ace realizzati. Cazzaniga guida infatti questa speciale classifica con 14 ace: Williams Padura Diaz è quarto con 12 ace. Un altro punto di forza della Bcc è lo schiacciatore brasiliano Djalma Moreira, 24 anni ancora da compiere, alla sua prima esperienza in Italia ed in Europa: e nel vecchio continente sta rispondendo alla grande, con prestazioni di alto livello, e con 88 punti già messi a segno. L’altro straniero, anche lui brasiliano e anche lui schiacciatore, è Bruno Canuto: classe 1990 e quindi due anni più grande del connazionale, condivide con lui il fatto di trovarsi per la prima volta in carriera in un campionato europeo. I centrali della Bcc sono invece il giovane e molto positivo Luca Presta, 20enne che sta facendo assai bene in avvio di stagione, arrivato da Vibo Valentia, ed Augusto Quarta, 23enne arrivato da Potenza Picena. Il primo palleggiatore è l’argentino con passaporto italiano Fernando Gabriel Garnica, un altro giocatore di esperienza che vanta 36 primavere. Il libero è il 29enne Domenico Cavaccini, ex Spoleto. In panchina siede coach Giuseppe Lorizio, un veterano della pallavolo.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy