La Emma Villas Siena è pronta per affrontare la quinta gara di questo campionato di Serie A2 maschile – girone bianco. Dopo la straordinaria vittoria nel derby in terra pisana, conquistata domenica scorsa a Santa Croce contro la forte e temibile formazione locale del Kemas Lamipel, la squadra biancoblu allenata da coach Paolo Tofoli è pronta ad ospitare i marchigiani della GoldenPlast Potenza Picena. La gara, che sarà sponsored by Reesco, si giocherà domenica 6 novembre a partire dalle ore 18 nel palazzetto dello sport senese di viale Sclavo.

Siena è prima in classifica. E’ in vetta assieme a Castellana Grotte, entrambe le compagini hanno vissuto un avvio di stagione esaltante fatto di quattro vittorie in quattro incontri. La Emma Villas, addirittura, fino ad oggi non ha perso neppure un set: dodici set giocati e dodici set vinti, nessuno perso.

A Santa Croce ha colpito l’attenzione dimostrata dai senesi in ogni frangente del match. Nel primo set i locali si sono ritrovati avanti di tre lunghezze, ma la Emma Villas caparbiamente è riuscita a rimontare, a pareggiare e poi a fare proprio quel parziale. E questo aspetto ha avuto probabilmente un peso rilevante, anche da un punto di vista psicologico, anche su quanto è avvenuto poi nel secondo e nel terzo set, che sono stati controllati meglio e abbastanza agevolmente dai biancoblu.

A Santa Croce ha colpito la prova della squadra, del collettivo senese. Tutti i giocatori biancoblu hanno fornito una prestazione che è andata ampiamente sopra la sufficienza. Tutti, dagli schiacciatori ai centrali, dal palleggiatore al libero, hanno dato il proprio contributo alla causa. Siena ha difeso bene e ha attaccato bene.

Emma Villas e Castellana Grotte sono in vetta, a 12 punti in classifica. La GoldenPlast Potenza Picena è invece quarta a 6 punti, quindi in piena lotta per un posto tra le prime cinque che significa qualificarsi per la successiva poule promozione. I marchigiani sono reduci da una grande vittoria ottenuta in casa, per 3-1, contro Tuscania, che è ad oggi la terza forza del girone. Mattatore del match è stato Andrea Argenta, autore addirittura di 29 punti, mentre 15 sono stati quelli realizzati da Alberto Bellini. In casa Potenza Picena il successo è stato salutato con grande entusiasmo. Ma si cerca comunque di volare basso, proprio come avviene a Siena; tutti invitano alla calma e predicano pazienza perché il campionato è ancora alle fasi iniziali. “Siamo felici, ma il nostro orizzonte deve essere solo la prossima gara, rimanendo quindi con i piedi per terra”, ha affermato il coach della Emma Villas Siena, Paolo Tofoli, dopo la vittoria nel derby a Santa Croce. Dichiarazioni simili sono state effettuate nei giorni seguenti dai pallavolisti biancoblu. “La vittoria a Santa Croce – ha affermato il libero Andrea Cesarini – ci dà un po’ di consapevolezza in più, ma c’è ancora da costruire tanto, ci sono molti aspetti da migliorare, penso alla fase di contrattacco dove possiamo fare anche meglio di quanto facciamo oggi. A livello mentale abbiamo dato però una bella dimostrazione”. Il centrale Michael Menicali ha parlato della GoldenPlast Potenza Picena: “Hanno giocato una grande gara e hanno fornito un’ottima prestazione contro Tuscania –, sono una formazione molto giovane ma con alcuni elementi di esperienza come il loro libero e il loro palleggiatore. Il loro punto di forza può essere il muro, noi ci stiamo preparando per trovare delle soluzioni per il match e per esprimere al meglio il nostro gioco. Sarà certamente una gara difficile”.

Il pericolo numero uno per la Emma Villas Siena sarà Andrea Argenta, schiacciatore classe 1996 che nello scorso anno era al Club Italia e che quest’anno sta confermando le sue grandissime doti pallavolistiche: nelle prime quattro gare Argenta ha già realizzato la bellezza di 80 punti. Bene stanno andando anche gli altri schiacciatori del team marchigiano Enrico Lazzaretto, classe 1995, e Alberto Bellini, classe 1987. Positivo è stato l’apporto anche dei due centrali Lorenzo Codarin e Omar Biglino, anche loro giovanissimi, il primo classe 1996 ed il secondo classe 1995. Il team di coach Adriano Di Pinto trova invece esperienza nel suo palleggiatore Marco Visentin (classe 1982), alla sua quattordicesima stagione tra Serie A1 e Serie A2, e dal libero Cesare Casulli (classe 1983).

I tifosi senesi che non potranno seguire la partita al palazzetto dello sport di viale Sclavo avranno comunque l’opportunità di assistere al match grazie alle offerte inserite nei pacchetti della piattaforma Sportube e anche ascoltarla in diretta radiofonica sul media partner RadioSiena.

 

 

 

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy