CHIUSI (SI) – Mancano tre sole giornate alla fine del la stagione regolare e la Emma Villas Chiusi procede spedita nella sua marcia da record che ormai da cinque mesi, più precisamente dal 30 novembre scorso, non accusa più flessioni.
La prestigiosa vittoria colta nella final-four di coppa Italia disputata tra le mura amiche una settimana fa ha issato sul gradino più altro della serie B2 maschile la squadra biancoblu che ora, vive un momento di grande euforia.
Non si è ancora placata la gioia per il prestigioso risultato che già è necessario riprendere la concentrazione, ora la truppa del presidente Giammarco Bisogno insegue il secondo traguardo stagionale.
Il campionato riprende con una trasferta sabato 26 aprile ed i biancoblu si recano alla corte della Interporto Orte, formazione alle prese con una classifica molto penalizzante e che la relega nella zona retrocessione.
Ma è proprio la fame di punti dei laziali a far presagire che il match possa fare scintille dato che guadagnare punti è fondamentale per recuperare il gap di quattro lunghezze dalla zona salvezza e non salutare la categoria nazionale.
I padroni di casa avranno una sola altra prova d’appello tra le mura amiche ed il tecnico Francesco Sacchinelli si annuncia deciso a sfruttare i suoi punti di riferimento esperti che consistono nell’opposto Gregorio Guzzago e nel centrale Maurizio Gori.
I toscani diretti da coach Romano Giannini rispetto al girone d’andata devono fronteggiare un sestetto abbastanza diverso ma tra le ospiti la voglia di fare bene è sempre alta, la condizione generale del collettivo è buona con il libero Filippo Pochini e lo schiacciatore Marco Bartolucci che spronano i compagne a dare il massimo.
Un solo precedente tra le avversarie, quello dell’andata nel quale i leoni chiusini conquistarono l’intera posta imponendosi in appena tre set.
Probabile starting-six Orte: Madonna ad alzare in diagonale con Guzzago, Gori e Paolocci al centro della rete, Di Muzio ed Albani schiacciatori, Sgrazzutti libero.
Possibile formazione Chiusi: Scappaticcio in regia, Romani opposto, Di Marco e Braga centrali, Bittoni e Pasquini martelli-ricevitori, Pochini libero.
Arbitreranno l’incontro Tatiana Savina e Nicola Badolato.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy