“Il campionato finora ha portato Bergamo a soffrire un po’, ma credo che si tratti solo di fase di “rodaggio”. Sono una squadra molto forte che farà bene durante tutto l’anno. Sabato sarà una partita di altissimo livello e da prendere con le molle. Noi daremo il massimo e ci aiuterà il fatto di avere il morale alto sia per la vittoria in casa che per l’ultima in Coppa Italia.”
A parlare così a pochi giorni dalla terza partita di campionato (sponsored by Canestrelli Petroli) è il primo allenatore della Emma Villas Vitt Chiusi Romano Giannini che dopo aver affrontato con successo il primo impegno in Coppa Italia a Santa Croce sull’Arno è pronto a tornare sul parquet del palazzetto di Chiusi per affrontare la Caloni Agnelli Bergamo, roster tra i più blasonati dell’intera categoria e sicuramente del girone A. Le due squadre pur avendo una classifica diversa, la Emma Villas non ha ancora conosciuto la sconfitta mentre Bergamo è stata battuta per 3 set a 2 da Saronno, hanno obiettivi e ambizioni simili e dunque tutto fa pensare che quello di sabato sarà uno scontro di altissimo livello. Non a caso tra le fila di Bergamo sono annoverati numerosi giocatori che hanno calcato palcoscenici prestigiosi, sia in A2 che in A1, ma secondo il primo allenatore della Caloni Agnelli Bergamo tutto sarà deciso da chi avrà il gruppo più unito e pronto ad aiutarsi in ogni pallone.

“Il nostro punto di forza contro la Emma Villas – dichiara Cristian Zanchi primo allenatore Caloni Agnelli Bergamo – sarà il gruppo perché nonostante le nostre individualità non c’è dubbio che partite di questo tipo si vincono solo se tutti i ragazzi si sentono parte irrinunciabile di un progetto. Sono sicuro che a Chiusi troveremo un ambiente molto ostico dal punto di vista del tifo perché so che la piazza chiusina segue molto la squadra, ma noi dovremo essere bravi a sfruttare le nostre consapevolezze e ottenere più punti possibili. Sono contento di affrontare la Emma Villas all’andata fuori casa perché penso che sia, proprio come noi, un cantiere aperto con decisioni da prendere; al ritorno entrambe le squadre avranno più consapevolezza e un gioco sicuramente migliore, ma allora saremo noi ad avere il vantaggio del pubblico. Credo, quindi, che il potenziale di entrambe le squadre sia ancora da scoprire, ma certamente sarà una bella e leale partita, naturalmente che vinca il migliore.

L’appuntamento è, dunque, al palazzetto di Chiusi sabato prossimo alle ore 18.00, la biglietteria aprirà alle 17.00 e sarà anche possibile prenotare il proprio posto nel pullman in vista della trasferta di domenica 16 novembre a Torino.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy