Il primo passo dell’azienda nel mercato della distribuzione di prodotti petroliferi è di quasi 60 anni fa, quando Riccardo Canestrelli diventa gestore di un distributore Agip a Chiusi. Da allora, Canestrelli Petroli ha percorso molta strada, e non solo con la sua flotta di automezzi all’avanguardia. Nel 1973 diversifica il proprio ambito operativo con l’apertura del primo deposito commerciale di prodotti petroliferi all’ingrosso (extrarete), vero motore di sviluppo dell’azienda.
Oggi l’azienda conta su tre sedi operative, a Chiusi, in Val d’Elsa e a Grosseto, e nel 2013, con l’apertura del primo punto vendita stradale a Sarteano (cui è seguita quella recentissima di Colle Val d’Elsa), ha avviato la realizzazione di una piccola linea di impianti stradali a marchio proprio.
Canestrelli Petroli copre direttamente una vasta area, che comprende le province di Siena e Grosseto e i territori limitrofi delle province di Perugia, Arezzo e dell’alto Lazio.
“Abbiamo sposato alle sue origini l’avventura Emma Villas – dichiara Alessandro Bittoni, responsabile attività tecniche Canestrelli e protagonista delle prime storiche promozioni della squadra – l’entusiasmo e la freschezza del progetto hanno catturato i cuori e i sogni di tutti noi chiusini, ed é per questo che la nostra azienda ha voluto appoggiare e sostenere il progetto. La pallavolo rappresenta un punto di riferimento del nostro tessuto sociale e da sempre ha cresciuto ed educato i ragazzi del nostra città, che forse per questo rimane l’anima più vera e fedele del tifo Emma Villas, anche adesso che l’arrivo sul palcoscenico nazionale ha suggerito il coinvolgimento di tutta la provincia di Siena”.
Ma del qualificato team di Simone Canestrelli, amministratore di Canestrelli Petroli, fa parte anche un altro protagonista della pallavolo chiusina, Marco Bartolucci (anche lui giocatore della Emma Villas nelle passate stagioni), oggi responsabile attività commerciali e logistiche dell’azienda.
“Il campo da pallavolo suscita in me sempre grandi emozioni e una buona dose di nostalgia, ma i sentimenti che prevalgono sono sicuramente la passione e il desiderio di veder vincere la squadra, anche in questo complesso e stimolante campionato di A2. Anche da bordo campo vivo la determinazione e la volontà su ogni azione e sono convinto che daranno il meglio in ogni nuova sfida”.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy