La Legavolley sta per rendere ufficiale la riforma del campionato di serie A2. Nella prossima stagione cambierà tutto, il torneo muterà forma. La riforma prevede due gironi da dieci squadre ciascuno, un girone A ed un girone B che verranno composti in base ad una suddivisione denominata “della serpentina” e basata sul ranking della precedente stagione agonistica. Si tratta di una classifica di merito che tiene conto dei risultati ottenuti nella passata annata agonistica. Nel girone A saranno inserite la prima, la quarta, la quinta, l’ottava, la nona, la dodicesima, la tredicesima, la sedicesima, la diciassettesima e la ventesima formazione del ranking; nel girone B invece si troveranno la seconda, la terza, la sesta, la settima, la decima, l’undicesima, la quattordicesima, la quindicesima, la diciottesima e la diciannovesima del ranking.

La Emma Villas Siena dovrebbe quindi essere inserita nel girone con Tuscania, Potenza Picena, Ortona, Club Italia Roma, Alessano, Aversa, Castellana Grotte, Santa Croce sull’Arno (che dovrebbe aver acquisito i diritti di Torino), Lagonegro. L’altro girone dovrebbe invece essere composto da Civita Castellana, Reggio Emilia, Cantù, Mondovì, Brescia, Materdomini, Montecchio, Spoleto, Grottazzolina, Bergamo (che dovrebbe aver acquisito i diritti di Modena est).

Al termine delle prime diciotto gare le prime cinque squadre di ciascun girone disputeranno la poule promozione, mentre le seconde cinque formazioni di ciascun girone giocheranno la poule retrocessione. Questa seconda fase prenderà il via da febbraio. In ciascuna delle due poule ogni squadra affronterà solamente le compagini dell’altro girone in gare di andata e ritorno, mentre si porterà dietro i punti già acquisiti nella prima fase negli scontri diretti con le compagini del proprio girone precedente. In questa seconda fase ogni squadra giocherà quindi dieci partite.

Le prime otto formazioni delle dieci della poule promozione giocheranno poi i playoff che inizieranno da fine marzo.

La Coppa Italia vedrà invece coinvolte e protagoniste le prime quattro formazioni di ciascun girone alla fine del girone di andata. I quarti della Coppa si giocheranno a metà dicembre, le semifinali a fine dicembre e la finale sarà a Milano a fine gennaio.

“Si tratta di una formula nuova per tutti – commenta il direttore sportivo della Emma Villas Siena, Fabio Mechini – e in base a questi cambiamenti ogni partita conterà moltissimo. Ci saranno tante gare, tanti impegni compressi in pochi mesi. Ogni match farà storia a sé e certamente si dovrà iniziare bene il campionato perché quei punti si porteranno dietro anche per la seconda fase. E in una formula come questa non si giocheranno praticamente mai delle sfide semplici”.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy