La Emma Villas Siena è lieta di annunciare l’arrivo del centrale Stefano Patriarca. Con l’acquisto del talento molisano la società del Presidente Bisogno, mette fine al proprio volley mercato, chiudendo il reparto centrali e assicurandosi il rinforzo sotto rete di uno dei giocatori più incisivi nel suo ruolo.

LA CARRIERA Patriarca, classe 1987, originario di Agnone, in provincia di Isernia, cresce nelle giovanili di Macerata dal 2003 al 2007 (nel 2007 vince la Junior League) prima di esordire nella massima categoria con la squadra marchigiana in entrambi i finali di stagione 2005-2006 e 2006-2007. Già nel 2003 tuttavia aveva calcato il palcoscenico della Serie A con la formazione dell’A.S. Pallavolo Agnone. Patriarca continua il suo percorso di crescita in A2 nelle tre stagioni successive il 2007 prima in Toscana, con la Codyeco Santa Croce, poi in Lombardia, con la Samgas Crema. Il ritorno in SuperLega non si fa attendere e nell’annata 2010-2011 approda alla Bcc-Nep Castellana Grotte ma la stagione si chiude con la retrocessione del club e il conseguente passaggio alla Marmi Lanza Verona l’anno successivo. E’ il 2011 quando Patriarca riceve la sua prima convocazione in nazionale debuttando in World League sebbene già nel 2008 abbia vestito la maglia dell’azzurro con la nazionale Seniores B nel collegiale guidato dall’ex biancorosso Luca Monti. Con la maglia dell’Andreoli Latina disputa la finale di Coppa CEV ma la soddisfazione più grande è nel ritorno a casa con Cucine Lube Marche Macerata la stagione successiva quando, nel 2014, raggiunge l’obiettivo scudetto. Le due stagioni che ci separano da quella attuale sono presso la Revivre Milano e la LPR Piacenza sempre in SuperLega.

L’atleta molisano, 205 cm di altezza, con le sue 11 stagioni in Serie A (di cui 8 in SuperLega e 4 in Serie A2) si attesta come uno dei giocatori più esperti del nuovo roster bianco blu. Per lui sono 1194 i punti realizzati in queste undici stagioni di cui 804 di potenza offensiva e 244 i blocks messi a terra.

LE DICHIARAZIONI La grande esperienza nella massima categoria rendono l’atleta molisano uno dei giocatori più esperti e titolati del nuovo comparto biancoblu. Spiega così il suo “sì” alla proposta della Emma Villas:  “E’ facile rispondere: ho voluto dire di sì ad un progetto. Ho cambiato spesso maglia nella mia carriera e l’ho fatto per migliorarmi sempre e costantemente. Questa volta ho voluto sposare un progetto importante.”

Oltre alle società della precedente stagione e dei roster cambiati, la nuova formula del campionato vedrà giocare sui campi della Serie A2 molte neopromosse, alcune con una ricca tradizione sportiva e un grande spirito competitivo che non si è fatto attendere a lungo sul mercato.

“Le supposizioni che si possono fare ora sono essenzialmente sui roster che si stanno formando. – dichiara Patriarca –  Spoleto, come noi, ha quasi chiuso il mercato e sta allestendo un’ottima squadra. Il mercato è tuttavia ancora in svolgimento, una volta chiuso potremmo vedere i valori sulla carta ma per il lato concreto dovremmo attendere l’inizio ufficiale della stagione e sono sicuro che non mancheranno le sorprese.”

Il centrale già conosceva Siena per questioni familiari: “Qui a Siena vive mia sorella per motivi di studio. E’  una città che mi piace molto anche perché è a grandezza d’uomo. Sono convinto che mi troverò bene.”

Il suo arrivo a conclusione del mercato invita Patriarca ad una riflessione complessiva sul gruppo formato: “Conosco diversi dei miei futuri compagni di squadra, da Noda Blanco a Cesarini, Vedovotto, Padura Diaz… Con tutti loro ho condiviso esperienze sportive e sociali, nel mondo della pallavolo ci conosciamo un po’ tutti. Sono consapevole del fatto che questo sia un gruppo composto da persone che danno tutto per la maglia, che hanno voglia di lavorare, che sono dei veri professionisti”.

Il sentimento circa il gruppo è per il giocatore un punto di partenza fondamentale per il funzionamento della squadra: “La prima cosa che deve essere denominatore comune è il fare gruppo. In questo modo possiamo ottenere risultati.”

Si chiude quindi con un’acquisto d’eccezione il mercato della Emma Villas Siena. Nei prossimi giorni la società penserà a definire le questioni organizzative e preparerà la campagna abbonamenti, di cui è prevista l’uscita per i primi di agosto.

mechinipatriarca