Si riparte, e la Emma Villas Aubay Siena dopo la semifinale della Coppa Italia torna a pensare al campionato. Domenica la squadra di coach Gianluca Graziosi sarà impegnata in trasferta a Cantù in un match che prenderà il via alle ore 18 e che sarà valevole per la quinta giornata di ritorno del torneo di Serie A2.

Anche in campionato i senesi sono reduci da una sconfitta, arrivata domenica al PalaEstra contro Bergamo per 1-3. E’ stata la prima battuta di arresto per i toscani dopo otto vittorie consecutive.

“Naturalmente in noi c’è delusione per l’esito delle ultime due gare giocate – commenta l’opposto della Emma Villas Aubay Siena, Yuri Romanò –. Tuttavia a mio avviso siamo fortunati a poter tornare subito in campo, in questo modo non penseremo troppo alla semifinale della Coppa Italia. Dobbiamo pensare alla sfida a Cantù e vogliamo cercare di tornare a conquistare un risultato positivo. La Coppa Italia era un bellissimo obiettivo, ma il campionato lo è ancora di più. Noi dovremo lottare e lavorare duramente ogni giorno per migliorare e intanto dobbiamo difendere la nostra prima posizione della classifica”.

Al termine della gara di mercoledì sera contro Bergamo Yuri Romanò ha mostrato tutta la sua emozione e non ha trattenuto le lacrime quando è maturata la sconfitta di Siena: “E’ stato un match molto emozionante – commenta adesso –, una gara bellissima giocata bene da entrambe le squadre e nel corso della quale sia noi che loro abbiamo vissuto momenti non semplici. Le mie lacrime alla fine? Sono fatto così, mi sono lasciato andare alle emozioni. Peccato per come è andata a finire la partita, ma credo che siamo riusciti a fornire una buonissima prestazione. Se continuiamo a giocare in questo modo sia noi che loro potremmo ritrovarci più avanti in questa stagione. La differenza l’hanno fatta due punti, dobbiamo lavorare per fare in modo che se ricapitasse una sfida di questo tipo quei due punti li faremo noi”.

Romanò è stato protagonista anche nella parte conclusiva del quarto set, quando con tre ace consecutivi ha consentito a Siena di vincere il parziale e di portare la sfida al tiebreak: “Quello è stato un momento molto bello – dice l’opposto della Emma Villas Aubay –. Sono andato in battuta sul match point per loro, ho cercato di fare qualcosa che potesse rendere più difficile la loro ricezione ed è andata bene. Sono venuti fuori tre ace consecutivi. Questo è poi anche quello che mi chiedono di fare. Adesso pensiamo al futuro e alle prossime partite”.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy