Swan Ngapeth: “Siamo già un gruppo stretto, d’altronde tanti di noi avevano giocato insieme in passato”

Proseguono gli allenamenti della Emma Villas Aubay Siena che sta lavorando quotidianamente al PalaEstra per mettere a punto la condizione fisica e la chimica di squadra in vista dell’inizio del campionato. Il torneo di Superlega prenderà il via il prossimo 2 ottobre, Siena sarà subito impegnata in trasferta a Trento.

Il primo test match del precampionato sarà invece un mese prima, quindi il 2 settembre, al PalaEstra contro i lupi di Santa Croce. Un derby toscano giocato tantissime volte nelle ultime stagioni. È stata l’ultima gara ufficiale dello scorso campionato, sarà anche la prima amichevole di questo precampionato.

Tanti sono i volti nuovi in maglia biancoblu. Federico Bonami in estate ha camminato per 50 chilometri, dalle porte di Firenze fino a Piazza del Campo a Siena. Un modo per riscoprire la lentezza in un mondo che è invece frenetico, una possibilità per riflettere e pensare. “Oggi invece all’allenamento sono venuto in macchina – sorride e scherza il libero della Emma Villas Aubay Siena. – Già con i ragazzi ci siamo conosciuti nei primi giorni di preparazione al centro olimpico di Tirrenia. Vedo un gruppo composto da ragazzi disponibili al lavoro, a Tirrenia siamo stati tutto il giorno insieme. Questo è un gruppo che può fare bene, lo si vede anche dalla disponibilità che emerge da ciascuno. La salvezza è il nostro primo obiettivo, poi da lì guarderemo avanti”.

Per il 30enne Swan Ngapeth sarà la sesta stagione in Superlega: tre le ha vissute a Modena, una a Latina e una a Vibo Valentia. Conosce quindi assai bene il massimo campionato italiano: “Ma in questo gruppo ci sono diversi ragazzi che hanno tanta esperienza della Superlega. Di sicuro la dote dell’esperienza sarà molto utile nel prossimo campionato. Abbiamo la fortuna di essere già un gruppo abbastanza stretto. Molti di noi infatti hanno giocato insieme in passato oppure si sono sfidati tante volte nel corso degli ultimi anni. E questo non può che essere un bene per la squadra. Le mie prime sensazioni qui a Siena sono buone e rispecchiano ciò che mi attendevo. Avevo parlato con altri giocatori che in passato avevano giocato qui e mi aspettavo tutto ciò che vedo. Mi trovo molto bene, il palazzetto è bello, la squadra gira bene, la società è molto strutturata. Per il momento tutto è perfetto”.

Per il libero Filippo Pochini è il terzo ritorno in maglia biancoblu. Si tratta anche di un giocatore “portafortuna” in quanto tutte le sue presenze con la casacca Emma Villas hanno portato annate da ricordare: “Sono felicissimo, per vari motivi, di essere tornato qua. Mi trovo benissimo a Siena e vestire questa maglia è sempre un onore per me. Ho lavorato in passato con coach Paolo Montagnani, con il quale c’è un grande feeling. Mi ha già allenato quattro anni fa a Livorno, abbiamo vissuto una stagione meravigliosa insieme. Appena mi ha chiamato la mia risposta è stata affermativa. Firmai il contratto quando la Emma Villas Aubay era ancora un team della Serie A2, poi invece è arrivata questa bellissima sorpresa che dà tantissimi stimoli. Ci avviciniamo gradualmente all’esordio in campionato, abbiamo fatto un bel ritiro conoscitivo a Tirrenia. Per tutti è motivo di orgoglio partecipare al torneo di Superlega, è il campionato più bello e difficile al mondo, noi siamo qui per giocarcela con l’obiettivo di farlo a testa alta”.

Other Articles

Campionato 2022/2023Comunicati stampa 2022/2023News
Campionato 2022/2023Comunicati stampa 2022/2023News

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy