Emma Villas Aubay Siena al lavoro per affrontare la partita valevole come quinta giornata del girone di ritorno, un match che vedrà la formazione toscana impegnata in trasferta contro Brescia. La sfida è in programma mercoledì 3 febbraio a partire dalle ore 18 al centro sportivo San Filippo.

La compagine allenata da coach Alessandro Spanakis è reduce da tre vittorie di fila, conquistate a Villa d’Agri contro Lagonegro, al PalaParenti contro Santa Croce e in casa al PalaEstra contro la Sieco Service Ortona. Nove punti in classifica che hanno proiettato Siena in quarta posizione della graduatoria con 24 punti.

“Stiamo attraversando un bel periodo – commenta in conferenza stampa il centrale della Emma Villas Aubay Siena, Rocco Barone, – con Marco Fabroni che si è inserito rapidamente nei meccanismi della squadra. La sua esperienza ed il suo carisma ci stanno aiutando. Tutta la squadra sta dimostrando che siamo competitivi e che possiamo giocarcela con tutti. Mercoledì 3 febbraio affronteremo Brescia, all’andata non abbiamo giocato una bella partita ma credo che il nostro campionato sia ancora tutto da vivere e da giocare, il momento decisivo arriverà nei playoff. E’ ovvio che sarà importante arrivarci nelle migliori condizioni possibili, sia fisiche che psicologiche che di classifica. In questo momento la squadra sta dimostrando di poter giocare una buona pallavolo, quindi siamo fiduciosi. Non dobbiamo rilassarci, servono la massima attenzione e concentrazione per fare bene. L’obiettivo è continuare a mostrare il nostro gioco con fluidità e convinzione”.

“Credo che vincere aiuti a vincere – aggiunge lo schiacciatore della Emma Villas Aubay Siena, Rocco Panciocco. – Stiamo vivendo un periodo nel quale stiamo trovando le nostre sicurezze, Marco Fabroni si è ambientato subito bene nel team. Stiamo quindi trovando la nostra linea giusta. Brescia è un’ottima squadra, noi vogliamo dare loro filo da torcere. Stiamo prendendo consapevolezza di ciò che possiamo essere come squadra, i momenti difficili che abbiamo vissuto ci hanno aiutato. Partita dopo partita, anche dopo il frangente complicato nel quale abbiamo avuto a che fare con il Coronavirus, abbiamo trovato il nostro gioco. Ora fa più piacere guardare la classifica, ma non dobbiamo rilassarci e vogliamo continuare a fare bene”.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy