Proseguono gli allenamenti al PalaEstra in viale Sclavo in vista della partita valevole per l’ottava giornata di campionato, in programma domenica 6 dicembre a partire dalle ore 18 contro l’Agnelli Tipiesse Bergamo.

Il team senese tornerà a disputare un match ufficiale dopo quasi un mese dall’ultimo impegno sul campo, vissuto lo scorso 8 novembre in Abruzzo contro Ortona.

L’Agnelli Tipiesse è in questo momento terza in classifica con 11 punti, bottino conquistato grazie a quattro vittorie in quattro match fin qui disputati. I lombardi hanno appena vinto due gare di fila, entrambe in casa, prima contro Brescia e poi contro Taranto.

Così parla Andrea Truocchio, centrale della Emma Villas Aubay Siena: “C’è grande voglia di tornare a giocare una gara ufficiale. Da quasi un mese ci mancano le sensazioni che si provano in un match di campionato. Contro Bergamo non sarà semplice, arrivano da due vittorie consecutive contro squadre di buon livello e hanno dimostrato il loro valore. Sono un team dotato di buonissime caratteristiche e qualità e non a caso fino a questo momento non hanno perso neppure una gara in campionato. Noi siamo ripartiti con gli allenamenti dopo un periodo non facile, ci stiamo impegnando al massimo per poter riprendere una buona forma fisica e tecnica. Stiamo lavorando bene, speriamo di riuscire a vedere i frutti di questo nostro lavoro già da domenica. Un team come Bergamo va affrontato con determinazione per riuscire a conquistare un risultato positivo”.

 

Intanto ha preso il via la campagna #salviamolosport che coinvolge tutti i club appartenenti alla Lega Pro, alla Lega Basket Serie A, alla Lega Nazionale Pallacanestro, alla Lega Pallavolo Serie A e alla Lega Pallavolo Serie A Femminile uniti nell’azione per richiedere un concreto e rapido coinvolgimento del governo per far fronte alle criticità affrontate e vissute dai movimenti sportivi, con la richiesta dell’attivazione di ristori e di contribuzioni in un momento di grande difficoltà. Si sottolinea il valore sociale che lo sport e l’attività svolta dai club rappresenta per l’intero Paese. Nella giornata di oggi sono state inviate le richieste direttamente al ministro Spadafora, al ministro Gualtieri e agli esponenti parlamentari che hanno ricevuto un pacchetto di proposte contenenti misure di alleggerimento fiscale, un fondo perduto per far fronte alle spese sanitarie, finanziamenti erogati dall’Istituto per il credito sportivo garantiti a livello centrale per le esigenze di liquidità. I club si appellano al governo perché venga concessa il prima possibile una qualche forma di ristoro.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy