La Emma Villas Aubay Siena disputa una gara di sostanza contro la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia allenata da coach Juan Manuel Cichello ma alla fine sono i calabresi ad imporsi con il punteggio di 3-1 e ad aggiudicarsi il Memorial Nonno Gino. Per i biancoblu quella di Veroli rimane una buona esperienza ad una settimana dall’inizio del campionato.

Primo set Siena inizia con Falaschi in cabina di regia e Romanò opposto, Maruotti e Milan in banda, Zamagni e Gitto al centro, Marra libero. Vibo Valentia è in campo con la diagonale composta da Baranowicz e Hirsch, Carle e Ngapeth schiacciatori, Vitelli e Chinenyeze al centro, Rizzo libero.

I calabresi realizzano i primi due punti dell’incontro, ma con il turno in battuta di Carmelo Gitto Siena ribalta la situazione: Sebastiano Milan realizza 3 punti, arriva anche la prima murata vincente dei biancoblu che con questo break si portano sul 2-5. Zamagni finalizza una veloce, anche lui ha cominciato bene la sfida. Romanò si fa sentire anche a muro, è +6 Siena (3-9). Hirsch trova un bel punto in diagonale, gli risponde Milan che ha iniziato la sfida alla grande. Dai nove metri Hirsch beffa i biancoblu e trova l’ace del 7-10. Ancora Zamagni a segno mentre Carle non trova la misura e schiaccia out (7-12). Ma poco dopo Hirsch e Chinenyeze dai nove metri ribaltano la situazione e mandano avanti i calabresi (14-13). La Tonno Calipo porta a tre i punti di vantaggio, Siena rintuzza con la pipe di Maruotti dopo una precedente grande difesa di Vibo. Ancora Maruotti a segno (20-18). Romanò trova alcuni punti di pregevole fattura, ma i calabresi riescono a far proprio il set grazie ad un Hirsch autore di 6 punti e con un Chinenyeze che ne mette a terra 5 e che si dimostra molto bravo anche al servizio. Per Siena 6 punti a testa per Milan e Romanò, la percentuale offensiva è del 47% mentre la positività in ricezione è al 35% (contro il 61% dei calabresi).

Secondo set I servizi di Gitto e Falaschi mettono in difficoltà Vibo Valentia. Il centrale di Siena è autore di un ace con la sua battuta float, poi sul servizio del palleggiatore biancoblu la Emma Villas Aubay allunga e trova il punto break con il muro di Milan (2-5). Milan realizza un grande ace e poco dopo Gitto si fa valere a muro. Siena lotta, tocca palloni a muro ma ovviamente la Tonno Callipo ha colpi e qualità da squadra di Superlega. Baranowicz guida il gruppo, realizza anche un ace potentissimo ed è autore di una murata vincente. Hirsch fa la sua parte. Sul 18-14 coach Graziosi chiede time out, dopo il quale la combinazione veloce Falaschi-Zamagni porta il -3 in casa senese. In campo entrano anche Mariano e Cappelletti, però i calabresi contrattaccano benissimo con il solito Hirsch (19-15). Gitto mostra buone cose ma i calabresi riescono a tenere il vantaggio. Il set si chiude con un errore in attacco di Romanò (25-22).

Terzo set L’inizio del terzo parziale è veemente da parte senese, subito +4 per la Emma Villas Aubay. Romanò martella con successo il punto del 3-7. Cala lievemente l’intensità del servizio della Tonno Callipo. Siena ne approfitta e va a segno prima con Romanò e poi con Maruotti da posto 4 (8-12). Punto break della Emma Villas Aubay con la grande murata ancora di Carmelo Gitto (8-13). Mette la sua firma anche Mariano che ben si comporta contro il muro a due della Tonno Callipo. Il +8 senese arriva con la grande murata di Falaschi (9-17). Cichello inserisce Aboubacar al posto di Hirsch. Ma la Emma Villas Aubay continua a giocare assai bene in questo set. Dal centro Zamagni colpisce per il 13-22. Maruotti spedisce la palla all’incrocio delle righe (14-24). Mariano chiude il set sul 16-25.

Quarto set Lo schiacciatore della Tonno Callipo Carle realizza due punti molto belli, l’inerzia torna dalla parte dei calabresi (5-2). E’ ancora Carle a colpire e ora è 6-4. Gli risponde Maruotti per il -1 biancoblu. Vibo accelera per provare a chiudere la gara in questo set. Siena sbaglia qualche servizio di troppo, poi la schiacciata di Romanò esce di poco e porta il punteggio sul 16-13. Hirsch schiaccia il 17-13. Un paio di errori dei calabresi consentono a Siena di riavvicinarsi (18-16). Bravo è anche Romanò a finalizzare in una situazione non semplice (19-17). Quando Baranowicz illumina per Hirsch il punteggio è sul 21-17. La chiude Mengozzi sul 25-20.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Emma Villas Aubay Siena 3-1 (25-21, 25-22, 16-25, 25-20)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Mengozzi, Armenante, Marsili, Pierotti, Drame Neto Aboubacar 2, Vitelli 4, Ngapeth 9, Carle 11, Chinenyeze 14, Rizzo (L), Sardanelli, Hirsch 16, Baranowicz 2. Coach: Cichello. Assistente: D’Amico.

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni 7, Marra (L), Cappelletti, Falaschi 2, Lucconi, Gitto 6, Zanni, Smiriglia, Crivellari, Mariano 6, Milan 9, Maruotti 14, Romanò 16. Coach: Graziosi. Assistente: Pelillo.

(foto Claudia Di Lollo)

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy