La Emma Villas Aubay Siena parte per la Lombardia per andare a giocare la prima partita del girone di ritorno. Domani a partire dalle ore 18 si sfideranno Cantù e Siena, con i brianzoli a quota 7 punti in classifica e con i toscani a 8.

Attenzione a Motzo, autore nelle ultime gare di molti punti, e nel roster della Pool Libertas c’è anche l’ex Romolo Mariano, che la scorsa stagione militava proprio nella Emma Villas Aubay.

I toscani attendono la vittoria dal 13 dicembre, quando si imposero (1-3 il risultato finale) sul campo della Bcc Castellana Grotte. Nelle ultime tre uscite casalinghe i senesi hanno conquistato appena un punto, perdendo contro Reggio Emilia (al tiebreak), Taranto e Brescia.

Contro la Gruppo Consoli Centrali del Latte non ha potuto scendere in campo Marco Fabroni per motivi di regolamento (il match era un recupero della quinta giornata, al momento in cui era in programma la sfida il palleggiatore non faceva parte del roster toscano) mentre ha disputato l’incontro e si è mostrato recuperato dopo i problemi fisici Yuri Romanò.

Questo il commento di Marco Fabroni: “Contro Brescia è stata una partita difficile, abbiamo incontrato una squadra in salute e in forma. Hanno giocato bene, hanno fatto pochi errori, noi al contrario abbiamo sbagliato qualcosa di troppo pure nei momenti che contavano di più. E’ stato un peccato, avremmo potuto almeno portare la sfida al tiebreak, ma non ci siamo riusciti”.

Ancora il palleggiatore della Emma Villas Aubay Siena: “Con Cantù si apre adesso il girone di ritorno, è un team che ultimamente non ha ottenuto buoni risultati. Nel roster hanno giocatori con molta esperienza, penso ad esempio a Romolo Mariano che ha fatto assai bene in tante circostanze nel corso della sua carriera. Noi dovremo esprimere un gioco migliore rispetto a quello che abbiamo fatto vedere nelle ultime uscite, in allenamento ci stiamo riuscendo, ora dovremo farlo anche durante una partita. Per quanto mi riguarda stiamo affinando l’amalgama giusto, giocare così tante sfide ravvicinate non aiuta. Gli allenamenti stanno andando bene, c’è buona qualità. Sono convinto che possiamo migliorare e dovremo cercare di limitare gli errori durante un match, questo è un aspetto a mio avviso importante per non regalare punti agli avversari ed essere dopo costretti a fare dei break e recuperare da uno svantaggio. In attacco non dobbiamo regalare tanto, cercheremo poi anche di battere bene dato che Cantù ha ottimi ricettori. Vogliamo dare una svolta al nostro campionato, cercheremo di farlo già da questa sfida”.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy