Si comincia il 18 ottobre e la Emma Villas Aubay Siena giocherà in casa la sua prima giornata di campionato contro Cantù. La prima trasferta del campionato sarà invece a Cuneo, contro una delle società che ha investito maggiormente sul mercato riuscendo a realizzare colpi molto importanti.

“Sono contento, mi sembra un buon calendario – commenta il direttore sportivo della Emma Villas Aubay Siena, Fabio Mechini –. Poi come sempre ogni calendario fa storia a sé. Nella prossima stagione non immagino partite semplici, qualunque avversaria sarà temibile e difficile da affrontare. Sarà bello cominciare in casa, anche se il fattore campo all’inizio della stagione sarà un’incognita. Partiremo con un match comunque arduo contro un team esperto come Cantù. Giocheremo immediatamente contro il nostro ex Romolo Mariano. Subito dopo avremo la trasferta a Cuneo, contro una società che non nasconde tutte le sue velleità di fare molto bene nella prossima stagione. Posso quindi dire che già la prima trasferta sarà molto insidiosa. Seguirà l’impegno casalingo contro Lagonegro, squadra di qualità nella quale militano tra gli altri Fabroni, Tiurin e Spadavecchia. Con la trasferta contro Ortona, altra compagine temibile, chiuderemo un primo miniciclo di quattro partite che saranno certamente significative”.

Alla quinta giornata la Emma Villas Aubay Siena ospiterà Brescia, poi ci sarà la trasferta a Mondovì e successivamente i match casalinghi contro Taranto e Bergamo, a cui seguirà la trasferta in Puglia a Castellana Grotte. Il calendario prevede poi la sfida poco prima di Natale contro Reggio Emilia al PalaEstra, mentre il 27 dicembre i biancoblu giocheranno il derby toscano in trasferta a Santa Croce sull’Arno. La prima giornata di ritorno, che vedrà Siena impegnata a Cantù, è in programma il 3 gennaio.

Mechini commenta ancora il calendario: “Anche la parte centrale non è semplice. Brescia e Mondovì sono società di livello, e successivamente avremo un filotto molto significativo. A fine novembre ospiteremo Taranto, che a mio avviso sarà la squadra da battere nel prossimo campionato dopo avere portato a termine molte operazioni importanti di mercato. In rapida successione giocheremo anche contro Bergamo e a Castellana Grotte, altre due sicure protagoniste del torneo. A quel punto della stagione mi auguro che le partite potranno giocarsi davanti ad un pubblico che possa essere presente nei palazzetti. A fine novembre le squadre saranno ormai rodate, gli esiti degli incontri saranno significativi. Chiuderemo poi il girone – prosegue il diesse Mechini – contro Reggio Emilia e poi a Santa Croce. A quel punto saremo nel pieno del periodo natalizio, dovremo essere bravi a rimanere concentrati sugli impegni del campo e al lavoro da fare in palestra anche in un periodo di festività”.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy