Finisce al tiebreak una gara lunga due ore e trentuno minuti, al termine della quale Bergamo vince e conquista la finale della Coppa Italia.

Primo set Siena in campo con Falaschi e Romanò sulla diagonale palleggiatore-opposto, Milan e Mariano in banda, Zamagni e Gitto al centro, Marra libero. Bergamo risponde con Garnica in cabina di regia, Wagner in posto 2, Della Lunga e Tiozzo in banda, Cargioli e Signorelli al centro, Fusco in seconda linea a difendere.

Subito due punti di Matteo Zamagni per Siena, a cui segue una murata vincente di Gitto. Della Lunga dopo i dieci ace di domenica ne realizza immediatamente un altro. Cargioli mura Romanò ed è 5-8. Ancora centrali senesi a segno, con un’altra murata di Gitto e una veloce finalizzata da Zamagni. Romanò incrocia alla perfezione per il 9-11. Wagner sbaglia, è 10-11. E sbaglia anche Della Lunga: 11-11. Romanò è “on fire” e mette giù un altro paio di palloni, il punteggio è ancora sulla parità: 13-13. Altro servizio vincente per Bergamo, stavolta ad opera del palleggiatore Garnica: 15-17. Milan a segno, cambio palla positivo per Siena (16-17). Momento molto positivo per Milan, autore anche di un ace che permette alla Emma Villas Aubay di riavvicinarsi. Altro punto break, con Gitto che mette giù un pallone dopo la ricezione imperfetta degli ospiti. Terzo ace per gli ospiti, stavolta lo realizza Wagner (20-21). Gitto pareggia (21-21). Parità fino al 23-23, il set point è di Siena con Milan che gioca sulle mani del muro ospite (24-23). Wagner porta il set ai vantaggi (24-24). Tiozzo e un’invasione senese chiudono il primo set sul 24-26.

Nel primo set Siena ha comunque attaccato con il 59% e ricevuto con il 54% di positività. Per Siena 6 punti di Milan, 4 a testa per Romanò, Gitto e Zamagni. Troppi i 6 errori in battuta di Siena contro gli 0 errori di Bergamo.

Secondo set Della Lunga mette a segno un altro ace (3-5). Wagner continua ad attaccare con profitto. Due punti di fila di Romanò riportano Siena a -1 (7-8). Il sistema muro-difesa dei locali consente di piazzare due punti break. Con una veloce vincente Cargioli mette fine al parziale senese. Siena passa in vantaggio con due muri-punto, il primo di Falaschi e il secondo di Gitto (15-14). Altra murata di Siena: 18-16. Il +3 senese arriva con un bellissimo attacco di Romanò. E arriva anche un ace senese, la firma è di Sebastiano Milan (22-19). Falaschi salva alla grande un pallone, Siena arriva al set point con Romanò. E lo sfrutta immediatamente con una murata di Carmelo Gitto che vale il 25-21. Siena pareggia sull’1-1 nel computo dei set. Romanò ha messo a segno 8 punti in questo parziale con il 78% in attacco. E nel set i muri vincenti senesi sono stati 5 a fronte di uno solo trovato da Bergamo.

Terzo set Romolo Mariano dà spettacolo con un punto in palleggio, Siena prova l’allungo con i punti di Romanò, di Gitto e di Milan (13-11). Ancora Gitto superlativo su Wagner per il 14-11. Gitto è superlativo e mantiene una percentuale alta in attacco con una veloce vincente. Mariano difende alla grande su Wagner, Milan sfrutta la chance per un punto break. E’ ancora Wagner a prendere per mano i compagni di squadra. Il set è di nuovo in perfetta parità, con l’ennesima murata vincente di Carmelo Gitto sull’attacco bergamasco. Siena è sotto di tre punti, Gitto stampa due murate e riavvicina Siena. Ma Wagner nel momento più caldo non sbaglia e realizza i due punti che chiudono il set sul 22-25. Non bastano i 7 punti (con 4 blocks) realizzati da Gitto in questo set.

Quarto set Ace di Della Lunga e punto break anche di Preti, Bergamo si spinge sul +3 (3-6). Wagner viene fermato da una murata senese. E ancora una murata dei locali, con Zamagni che dà il vantaggio alla Emma Villas Aubay (8-7). A toccare per prima quota 10 nel quarto set è Siena, con Milan (10-9). Gabriel mura Wagner. Falaschi trova nella pipe con Milan una soluzione vincente, Siena sprinta sul 14-12. Gabriel spiazza Bergamo e dai nove metri realizza il servizio vincente del 15-12. La magia di Falaschi esalta il PalaEstra, i tifosi senesi si alzano in piedi per applaudirlo (17-13). Milan prosegue la cavalcata locale in questo set con una super murata su Wagner (18-13). Yuri fa 20, a 16. Gabriel a segno per Siena. Wagner dai nove metri realizza un altro ace dei bergamaschi, il suo turno in battuta dà cinque punti agli ospiti. Tiozzo pareggia (22-22), Wagner realizza un altro ace (22-23) e propizia un altro punto ospite (22-24). Romanò rintuzza, poi spara tre ace meravigliosi (26-24) nel frangente più caldo del match. Un favoloso Romanò porta Siena al tiebreak.

Quinto set Mariano e un ottimo punto del neoentrato Lucconi spingono Siena sul 3-1. Romanò fa 4-2. La battuta di Romanò mette ancora in difficoltà la ricezione di Bergamo e Mariano chiude il punto (5-2). Romanò ancora a segno dai nove metri (6-2). Della Lunga risponde a Romanò con egual moneta, con un ace che porta il punteggio sul 6-4. Veloce di Gitto a segno per l’8-5 con cui si cambia il campo. Bergamo pareggia (10-10). Yuri riporta avanti i senesi (11-10), Wagner pareggia (11-11). Mariano va a segno dopo uno scambio lunghissimo (12-11). Bergamo ribalta con il solito Wagner (12-13). Della Lunga stavolta sbaglia il servizio (13-13). Match point di Bergamo con Wagner (13-14) e Milan trova la parità con un punto complicato (14-14). Con il punto di Romanò ora è Siena ad avere il match point (16-15). Siena sbaglia la battuta ed il muro subito da Romanò dà ora il match point a Bergamo (17-16). Pareggia Milan (17-17). Poi Milan sbaglia dai nove metri e l’errore in attacco seguente di Zamagni chiude il match (17-19).

Emma Villas Aubay Siena – Olimpia Bergamo 2-3 (24-26, 25-21, 22-25, 26-24, 17-19)

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni 8, Marra (L), Cappelletti, Falaschi 4, Lucconi 1, Gitto 17, Zanni, Smiriglia, Gabriel 4, Mariano 8, Milan 21, Romanò 27. Coach: Graziosi. Assistente: Pelillo.

OLIMPIA BERGAMO: Cargioli 11, Zonta 1, Tiozzo 8, Della Lunga 18, Fusco (L), Saturnino (L), Battaglia, Wagner 33, Garnica 2, Gritti, Preti 5, Signorelli 9, Alborghetti. Coach: Spanakis. Assistente: Busi.

Arbitri: Maurizio Merli, Massimo Rolla.

NOTE. Video Check: richiesto nel primo set da Bergamo sul 5-5 (decisione cambiata), sull’8-10 (decisione cambiata) e sul 16-16 (decisione cambiata) e da Siena sul 20-21; richiesto nel secondo set da Bergamo sull’1-0 (decisione cambiata), sul 5-6 (decisione cambiata) e sul 24-20 (decisione cambiata) e da Siena sul 5-6; richiesto nel terzo set da Siena sul 17-15 e sul 20-23 e da Bergamo sul 19-18; richiesto nel quarto set da Bergamo sul 4-5 e sul 9-8, da Siena sull’8-8 e dagli arbitri sul 22-20.

Percentuale in attacco: Siena 48%, Bergamo 46%. Positività in ricezione: Siena 48%, Bergamo 52%. Muri punto: Siena 16, Bergamo 7. Ace: Siena 8, Bergamo 10. Errori in battuta: Siena 19, Bergamo 14.

Durata del match: 2 ore e 31 minuti (33’, 30’, 30’, 34’, 24’).

Spettatori: 832. Incasso: 1.779 euro.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy