Gabriele Cottarelli: “Cercheremo di allestire una squadra competitiva. Montagnani è un bravo professionista”

Il nuovo direttore sportivo della Emma Villas Aubay Siena Gabriele Cottarelli si è presentato ai giornalisti questa mattina attraverso una conferenza stampa: “La prima cosa da fare – sono state le sue parole – è cercare di allestire una squadra che possa essere il più competitiva possibile. Quest’anno ci sarà un campionato di alto livello, sarà un torneo agguerrito con formazioni di assoluto valore come Vibo, per fare un esempio, che è retrocessa in Serie A2 e vorrà immediatamente vincere per tornare in Superlega. Per quanto riguarda l’allenatore, conosco coach Paolo Montagnani. Non ho ancora mai lavorato con lui, ma so che è un bravo professionista. La Emma Villas Aubay Siena ha già una sua identità e ha delle solide basi nel mondo della pallavolo. Insieme a Fabio Mechini porteremo avanti il lavoro cercando di ottenere dei miglioramenti e di raggiungere il miglior risultato possibile”.

Il ds ha risposto a varie domande formulate dai giornalisti presenti: “Parodi? Conosco benissimo la qualità e l’importanza del giocatore, che ho già avuto sia a Verona che a Piacenza. Su di lui come su altri giocatori stiamo facendo tutte le valutazioni del caso. Devo dire che Parodi, come altri ragazzi, è nei nostri pensieri. È uno dei giocatori della squadra senese che meglio hanno fatto e che hanno convinto di più nella seconda parte della stagione, così come Andrea Rossi che si fa apprezzare per la sua qualità ed esperienza e per come si approccia. Dovremo allestire una squadra equilibrata. Parodi è certamente un giocatore di buon livello. Ho seguito il campionato dello scorso anno, nella seconda parte dell’annata la squadra ha ottenuto dei risultati decisamente importanti. Sicuramente ci saranno delle conferme rispetto al roster della scorsa stagione. È ancora presto per dire quali e quante, dobbiamo anche vedere cosa offre il mercato e quali giocatori riusciremo a prendere. I progetti della società sono molto ambiziosi, il Presidente Giammarco Bisogno vuole un salto di qualità. Io ho lavorato soprattutto in Superlega, per tornare in Serie A2 cercavo una società organizzata ed ambiziosa. So che qui ci sono queste qualità e caratteristiche, il Presidente Bisogno è ambizioso e vuole dei risultati. Per arrivare ai risultati non ci vogliono solo i giocatori, servono regole, organizzazione e remare tutti dalla stessa parte. Il reparto sportivo deve andare sempre in una certa maniera, il gruppo sportivo deve essere una squadra”.

“Da questa stagione – ha aggiunto Cottarelli – si potranno avere in squadra due stranieri, un comunitario e un extracomunitario. Stiamo guardando alla situazione di qualche straniero, la nostra intenzione sarebbe comunque quella di inserire nel roster il maggior numero possibile di giocatori italiani anche per poterci tenere un posto a stagione in corso, dato che in un campionato possono succedere molte cose”.

Other Articles

Campionato 2022/2023Comunicati stampa 2022/2023News
Senza categoria

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy