E’ stato un piacevole ed interessante momento di incontro B2B tra aziende che sostengono il progetto della Emma Villas ed altre che potrebbero presto entrare nel mondo biancoblu. “Sognare e vincere insieme” era lo slogan del meeting che si è svolto mercoledì pomeriggio nella sede di Estra in viale Toselli. Un Media e Sponsor Day al quale hanno partecipato tanti imprenditori che con le loro imprese già sono sponsor della Emma Villas Siena ed altri che sono stati richiamati dall’interesse suscitato da una stagione che è stata ricca di soddisfazioni e che è culminata con la vittoria del campionato di volley maschile di Serie A2 e la conquista della Superlega.

Un’atmosfera cordiale è stato il clima del pomeriggio nell’edificio in viale Toselli. Alessandro Piazzi, amministratore delegato di Estra, ha portato i saluti dell’azienda “padrona di casa”: “Abbiamo accompagnato il percorso della Emma Villas e continuiamo a farlo – ha affermato –. Ci è subito piaciuto lo spirito con il quale questo gruppo di persone affrontano le sfide, la partnership che ci lega alla società del Presidente Giammarco Bisogno è un fatto molto positivo. Non era semplice ciò che questa realtà sportiva è riuscita a fare in pochi anni, raggiungendo la massima serie pallavolistica”.

Un sogno, quello della conquista della Superlega, che è divenuto realtà. Un video proiettato in sala ha mostrato le immagini più belle dell’ultima partita della scorsa stagione, la gara3 della finale dei playoff contro Spoleto. Un pizzico di commozione si è rivista sui volti delle persone che quell’8 maggio erano al PalaEstra e che quel giorno provarono tante emozioni fino all’esplosione finale arrivata dopo l’ultimo punto messo a segno da Michele Fedrizzi.

“Siamo partiti dalla Serie C con un gruppo di amici e con l’obiettivo e l’ambizione di fare bene ma senza sapere dove saremmo potuti arrivare – ha detto il Presidente della Emma Villas Siena, Giammarco Bisogno –. Era impensabile riuscire a fare tutto quello che abbiamo fatto, così come era impensabile riuscire a raggiungere i numeri che abbiamo ottenuto. Nelle gare della finale playoff contro Spoleto abbiamo fatto registrare i dati di incassi e di affluenza al palazzetto che sono tra i migliori dell’intera storia della Serie A2. Abbiamo intercettato tantissime persone che adesso tifano per noi, ci sostengono e che speriamo continuino a farlo anche in futuro. Vogliamo far sognare e far emozionare e riuscire a riempire il palazzetto nelle importanti sfide che ci attendono nella prossima stagione. L’obiettivo è quello di continuare a fare bene e di ottenere risultati importanti che possano dare prestigio alla comunità senese e a tutti i partner che sostengono il progetto della Emma Villas”.

Sono 82 le aziende che hanno legato il proprio nome attraverso partnership alla Emma Villas Siena nella scorsa stagione di Serie A2. Il prossimo anno la visibilità crescerà, come è ovvio che sia nel campionato pallavolistico nazionale più importante e più seguito del mondo. L’interesse cresce attorno alla Emma Villas, come i numeri di visibilità sui social network registrati nelle ultime settimane stanno ampiamente dimostrando. Nel pomeriggio di mercoledì nella sede di Estra la responsabile comunicazione di Emma Villas Siena Chiara Li Volti ed il vicepresidente e responsabile marketing & commerciale Guglielmo Ascheri hanno descritto l’attuale situazione e hanno delineato quelle che potranno essere le prospettive future per il campionato di Superlega, un torneo che viene trasmesso nei canali della tv pubblica e le cui immagini sono diffuse nel mondo dalla Rai. “Già notiamo uno straordinario interesse verso il prossimo campionato – ha affermato il vicepresidente della Emma Villas Siena, Guglielmo Ascheri –, si stanno aprendo molti contatti e canali di comunicazione con aziende di livello nazionale, con possibilità del tutto personalizzate per le partnership per chi vorrà sostenerci”. “Già nella fase del volley mercato – ha detto la responsabile comunicazione di Emma Villas Siena Chiara Li Volti – i contatti e le condivisioni sul sito web e sui social network sono schizzati alle stelle posizionandoci in alcuni casi tra le migliori realtà della Superlega italiana e con un forte interesse anche all’estero, come nel caso dell’Iran per l’acquisto del palleggiatore Marouf e del Giappone per l’acquisto dello schiacciatore Ishikawa”.

 

Martedì mattina, invece, la Emma Villas Siena ha ricevuto una targa al merito sportivo consegnata dai rappresentanti della Regione Toscana per la vittoria del campionato di Serie A2. La cerimonia si è svolta nella Sala Gigli di Palazzo del Pegaso a Firenze. A consegnare l’onorificenza sono stati il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani ed il consigliere regionale Stefano Scaramelli. “La Emma Villas è un orgoglio toscano – ha detto Giani –, la squadra riporta la Toscana nel massimo campionato nazionale di volley. Spero che il team biancoblu possa essere seguito in questa avventura da tanti tifosi di tutta la regione”. “Questo è un progetto che conosco da tempo – ha detto Stefano Scaramelli – sin da quando il team giocava le sue gare interne a Chiusi in un momento nel quale io ero sindaco della città. La Emma Villas ha ora raggiunto la Superlega ed era giusto che un percorso che ha raggiunto simili traguardi avesse un momento di riconoscimento dei suoi meriti qui in Regione Toscana. Oggi la Emma Villas rappresenta tutta la regione”.

“Questo è un giorno speciale – ha commentato nella circostanza il Presidente Giammarco Bisogno –, il nostro movimento è partito anni fa quasi per gioco e adesso siamo riusciti a raggiungere così tante persone. All’inizio sembrava una follia, adesso è divenuto realtà”.

A ricevere la targa a Palazzo del Pegaso erano presenti anche il direttore sportivo della Emma Villas Siena Fabio Mechini ed il coach del team biancoblu Juan Manuel Cichello. “Abbiamo visto crescere questo progetto sportivo che all’inizio a qualcuno poteva sembrare visionario – ha commentato il diesse Fabio Mechini – e invece siamo arrivati fino alla massima serie nazionale”. “E’ un onore rappresentare Siena e la Toscana nella massima categoria pallavolistica, quella che è l’Nba del volley mondiale – ha dichiarato coach Juan Manuel Cichello –. Io sono partito dall’Argentina e il mio sogno era quello di arrivare dove adesso siamo arrivati”.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy