Il punto conquistato a Roma contro la Ceramica Scarabeo Gcf consente alla Emma Villas di scalare una posizione in classifica. Siena da quarta si trova adesso in terza piazza, complice anche il risultato che è scaturito dalla partita di Aversa dove i padroni di casa sono usciti sconfitti nel match contro la Videx Grottazzolina con il punteggio di 1-3. Per i marchigiani, che hanno avuto 26 punti da Morelli e 21 da Richards, è un successo importante che proietta la squadra allenata da coach Massimiliano Ortenzi in seconda posizione ad appena una lunghezza dalla capolista capitolina.

La classifica un po’ si allunga e nelle ultime due gare che rimangono prima della fine del girone di andata di questa prima fase sarà una vera e battaglia sportiva, con le varie compagini che cercheranno di conquistare la migliore posizione possibile e un posto tra le prime quattro per accedere alla Coppa Italia di categoria.

La prossima sfida vedrà adesso la Emma Villas affrontare in casa, al PalaEstra, la Conad Reggio Emilia domenica 12 novembre alle ore 18. La squadra allenata dal tecnico olandese (ed ex giocatore della Nazionale orange) Henk Jan Held ha avuto un inizio di stagione difficile, ma adesso grazie ad alcuni importanti risultati si è riavvicinata alle posizioni più nobili del girone bianco. I reggiani sono settimi con 12 punti, ma si trovano ad appena due punti di distanza dalla terza e quarta piazza che sono occupate rispettivamente da Siena e Aversa. La Conad ha appena sconfitto per 3-0 nel palazzetto di casa Catania, con 16 punti di Onwuelo e 14 di Bellini. Sono loro due i migliori realizzatori di Reggio Emilia fino a questo momento: il giovane opposto nigeriano con cittadinanza italiana (classe 1997) Samuel Onwuelo, che ha militato a Modena, ha segnato 144 punti; l’esperto schiacciatore di 30 anni Alberto Bellini, ex di Potenza Picena, ne ha realizzati 128.

Per poter conquistare l’accesso alla Coppa Italia questa gara è fondamentale. La Emma Villas Siena deve continuare con i progressi che ha evidenziato nella partita di Roma e provare a centrare una vittoria che sarebbe molto importante.

Per questa gara è già possibile acquistare i biglietti in prevendita online nel circuito CiaoTickets all’indirizzo https://www.ciaotickets.com/evento/emma-villas-volley-conad-reggio-emilia e in tutti i punti vendita convenzionati.  La biglietteria del PalaEstra sarà aperta venerdì 10 novembre dalle ore 16 alle ore 19 e domenica 12 novembre, giorno della partita, dalle ore 10,30 alle ore 13 e dalle 15,30 in poi.

 

A Roma è arrivata la terza sconfitta di fila in campionato per il team senese in trasferta. E’ stata tuttavia una sconfitta differente dalle precedenti: sia a Grottazzolina che ad Aversa Siena non aveva portato a casa nemmeno un punto e aveva fallito più di una occasione nel corso del match per rientrare in partita. Nella capitale si è visto qualcosa di diverso, con la squadra di coach Bruno Bagnoli che ha recuperato dopo aver perso il primo set vincendo il secondo ed il terzo parziale. Da quel momento in avanti è stata una partita giocata punto a punto e decisa ai vantaggi sia nel quarto set (26-24) che in un lunghissimo tie break (durato addirittura 32 minuti). Proprio nel tie break i senesi avevano alzato le mani al cielo in segno di vittoria, quando gli arbitri avevano assegnato alla Emma Villas il punto del 13-15. Ma il Video Check richiesto da coach Alessandro Spanakis ha evidenziato, in quella azione, un tocco del muro biancoblu: il punteggio è tornato in parità, sul 14-14, e i successivi vantaggi hanno premiato Roma che si è imposta 21-19.

Alcune note positive, in termini di gioco e di carattere, sono comunque emerse per Siena nella sfida contro la capolista Ceramica Scarabeo Gcf Roma. E poi c’è la lieta notizia del ritorno in campo dell’opposto slovacco Martin Nemec, che mai quest’anno aveva giocato a causa dei problemi fisici che lo hanno afflitto sin dalla fase di preparazione a fine agosto. Nemec è entrato in campo nel corso del terzo set, ha segnato 3 punti, ha mostrato alcune buone cose sia in attacco che al servizio e adesso non può che crescere e salire di condizione.

Il mattatore della gara di Roma è stato invece, in casa senese, Filippo Vedovotto, che in più di una circostanza si è caricato la squadra sulle spalle: lo schiacciatore veneto, che ha iniziato il match in panchina, ha chiuso l’incontro con la bellezza di 18 punti, quasi tutti segnati in frangenti caldi della sfida e molti di questi davvero di pregevole fattura. “Faccio i complimenti a Roma che ha disputato un’ottima gara e che è prima in classifica non per caso – ha commentato al termine del match nella capitale lo schiacciatore veneto –. Noi non riusciamo ancora ad esprimere il nostro miglior gioco però siamo riusciti a dare fastidio ad una squadra come quella romana. Dobbiamo continuare a lavorare per migliorare nelle prossime sfide. A tratti abbiamo fatto bene, però andiamo un po’ a corrente alternata. Sono contento per Martin Nemec che è rientrato dopo l’infortunio. Dobbiamo lavorare ancora molto per crescere e dare fastidio a squadre forti come Roma”.

(Foto Marika Torcivia)

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy