Emma Villas Aubay Siena domani in campo al PalaEstra a partire dalle ore 19 contro la Conad Reggio Emilia, squadra in grande forma e reduce da quattro vittorie di fila. I senesi arrivano dal successo esterno conquistato a Castellana Grotte domenica scorsa e si augurano di proseguire il periodo favorevole. La partita verrà trasmessa in diretta streaming online sui canali della Legavolley.

Coach Alessandro Spanakis, la Emma Villas Aubay Siena giocherà la sua prima partita con il nuovo palleggiatore Marco Fabroni. Cosa ha detto al giocatore e cosa si aspetta da lui?

“Ho parlato con Marco appena è arrivato, a me interessava soprattutto che avesse motivazioni importanti e che sia disposto a metterle in campo a disposizione dei compagni. Da lui mi aspetto questo e credo che la sua esperienza e le sue qualità aiuteranno senz’altro i suoi nuovi compagni. Chiaramente in pochi allenamenti non si possono certo avere delle intese perfette, per cui in questo momento mi interessa soprattutto vedere il comportamento della squadra in campo; quella determinazione e voglia di superare le difficoltà che differenzia un gruppo di giocatori da una squadra e che dà l’idea delle ambizioni che ognuno di noi ha”.

Quali sensazioni ha sullo stato fisico della squadra, con tanti giocatori che si stanno pian piano riprendendo dopo le difficoltà vissute con il Coronavirus?

“Stiamo aumentando i carichi di lavoro e i ragazzi stanno tornando su valori normali, anche se ci vorrà ancora un po’ per raggiungere il top della forma. Discorso a parte per quelli che sono tornati a disposizione questa settimana e che stanno svolgendo protocolli personalizzati”.

Al PalaEstra arriva la Conad Reggio Emilia, che è quarta in classifica e arriva da quattro vittorie di fila: come affrontarla?

“Reggio è una squadra in forma, arriva da diverse vittorie e ha il morale alto. Ha giocatori importanti per la categoria, è una squadra che riceve bene e in attacco ha tante soluzioni. Anche al servizio possono far male, per cui bisognerà fare una prestazione importante per uscire con un risultato positivo”.

Tra dicembre e gennaio la squadra giocherà molte partite, come affrontare questo periodo pieno di impegni ufficiali?

“Sì, affronteremo tante gare ravvicinate e avremo poco tempo per allenarci, sarà impegnativo dal punto di vista fisico e dovremo fare valutazioni giorno per giorno ed essere pronti a cambiare velocemente il tipo di lavoro da proporre in base alle necessità”.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy