Mancano appena due giornate alla fine della regular season e la Emma Villas Aubay Siena si prepara per la sfida interna contro la Libertas Cantù. Nello sport la retorica del match che conta come una finale è talvolta abusata, ma non c’è esagerazione se questo termine viene utilizzato per questa partita. Perché senesi e canturini sono ad un passo gli uni dagli altri in classifica, e chi vincerà questa gara potrebbe fare un passo ormai decisivo verso la salvezza e regalarsi la permanenza in Serie A2 anche per la prossima stagione.

La gara contro la Libertas Cantù verrà giocata al PalaEstra domenica 27 marzo a partire dalle ore 20. E’ già attiva la prevendita per poter partecipare al match: è online nel circuito della CiaoTickets (all’indirizzo https://www.ciaotickets.com/biglietti/emma-villas-siena-pool-libertas-cantu?fbclid=IwAR1UTV-ipJW0mBnX-tXtw2B-mEcmqAiCL62QD5FJycIMAFnN5wA4UsuIHrg).

Per entrare nel palazzetto dello sport di viale Sclavo si potrà pagare il biglietto ad un prezzo speciale di 1 euro, rimangono attive le convenzioni stipulate con le università e le società sportive del territorio.

La graduatoria del campionato pone in questo momento Siena al nono posto con 27 punti, Cantù è appena un gradino più sotto con 26 punti, in decima piazza. La classifica nelle posizioni che scottano è cortissima: undicesima è infatti Porto Viro con 24 punti, dodicesima è Ortona con 23. Tredicesima e ultima è invece Mondovì, con 12 punti.

Se i piemontesi sono ormai rassegnati alla retrocessione in Serie A3 lo stesso non può dirsi per tutte le altre formazioni qui citate. Le retrocessioni alla categoria inferiore previste da regolamento sono due: la retrocessione sarà diretta anche per una seconda formazione qualora il distacco di punti tra undicesima e dodicesima classificata sia superiore ai 2 punti. Cosa che al momento non si sta verificando.

Se il distacco tra undicesima e dodicesima classificata sarà invece al termine della regular season di 2 o meno punti verranno disputati i playout, vale a dire gli spareggi per poter mantenere la categoria: il regolamento prevede una serie al meglio delle tre partite con fattore campo favorevole alla undicesima classificata. Otterrebbe nel caso la salvezza la squadra che vincesse due di quelle partite.

E’ quindi fondamentale per Siena (come per le altre squadre in lotta) evitare undicesima o dodicesima posizione. Oppure, nel caso, arrivare undicesima ma con un vantaggio sulla dodicesima di almeno 3 punti.

Discorso diverso invece va fatto per la zona playoff. Si è tornati quest’anno alla vecchia tradizione della qualificazione alla fase della post season delle prime otto squadre classificate al termine della regular season. Ci sono sei punti a disposizione nelle ultime due giornate e teoricamente, così dice la matematica, la Emma Villas Aubay potrebbe anche guardare sopra di sé, anche se i distacchi non sono lievi da chi occupa posti utili per la griglia playoff.

Al sesto posto c’è Motta di Livenza, una delle sorprese di questo torneo, con 32 punti e con un ruolino di 10 vittorie e 12 sconfitte nei 22 match giocati. Al settimo e ottavo posto, invece, ci sono Brescia e Lagonegro, entrambe a quota 31 punti, quindi 4 più di Siena.

La sfide del penultimo turno di regular season quindi, come nella migliore tradizione del campionato di volley, hanno tutte qualcosa da dire. Siena va alla ricerca dei tre punti che possono dare la salvezza matematica ad una giornata dal termine. In caso di successo da tre punti, infatti, Cantù sarebbe allontanata in classifica ed i vantaggi su Porto Viro e Ortona resterebbero quanto meno quelli di adesso. Il che significherebbe salvezza matematica per la squadra allenata da coach Paolo Montagnani.

I senesi cercheranno inoltre di prolungare la propria striscia vincente che al momento è composta da cinque successi di fila. Un ruolino praticamente perfetto iniziato con la rimonta casalinga contro Reggio Emilia (che adesso ha conquistato la terza posizione di classifica), che è proseguito con la grande vittoria a Castellana Grotte, poi con i successi contro Porto Viro, Mondovì e infine con quello al tiebreak contro Cuneo. In tutto sono arrivati 13 punti in 5 gare, un ricchissimo bottino che ha modificato profondamente la graduatoria dei senesi.

Ora però c’è da compiere ancora qualche altro passo verso la salvezza. Fondamentale sarà nuovamente l’apporto ed il sostegno dei pubblico del PalaEstra, che potrà entrare a tifare per Riccardo Pinelli e compagni pagando il biglietto ad un prezzo speciale di appena 1 euro.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy