9

Filippo Vedovotto

9

Filippo Vedovotto

Altezza
n/a
Squadra
Emma Villas Siena
Ruolo
Schiacciatore

LA CARRIERA

Veneto di San Donà di Piave (Ve), classe 1990 e 192 cm di altezza, Vedovotto inizia la sua carriera come giovane promessa nel vivaio trevigiano della Sisley Treviso (dal 2007) con la quale vince una Junior League (2009) ed arriva ad esordire in Serie A1 nella stagione 2008-2009 con qualche sporadica apparizione. Sarà tuttavia l’anno 2010-2011 a consacrare l’atleta come uno degli schiacciatori più ambiti della Serie A2: con Città di Castello, squadra in cui milita in quell’anno, realizza 477 punti in 34 gare. Gli anni successivi Vedovotto si mette in evidenza nella medesima categoria prima con i colori del Volley Milano poi della Pallavolo Tonazzo Padova dove, nel 2013-2014, raggiunge l’obiettivo della Coppa Italia e la promozione in Serie A1. In quel frangente viene ceduto in prestito alla formazione transalpina della Narbonne di coach Giampaolo Medei (2013-2014), squadra militante nella Ligue A francese e, nello stesso anno, il 2013, ottiene la convocazione in nazionale con la quale vince la medaglia d’oro ai XVII Giochi del Mediterraneo in Turchia. Al suo ritorno in Italia il martello veneto viene ingaggiato dalla società giallorossa Tonno Callipo Vibo Valentia dove nelle due stagioni successive in Serie A2 raddoppia (2014-2015) e poi triplica (2015-2016) la vittoria della Coppa Italia di categoria. Prima dell’arrivo a Siena nella stagione 2015/2016 mette a segno 355 punti in 98 set giocati con una media di quasi 14 punti a partita con un 48,8% in attacco; 28 gli ace realizzati e 26 i blocks messi a terra conquistando meritatamente un posto nella classifica dei primi venti bomber della stagione 2015-2016.

Con l’annata appena conclusa a Siena ha aggiornato il proprio curriculum a quota otto stagioni di A2 e ha arricchito il suo palmares con la conquista di un altro campionato di categoria dopo la prima ottenuta nel 2013/2014 con la Pallavolo Tonazzo Padova (la sfiora l’anno precedente del suo arrivo a Siena in maglia giallorossa Vibo Valentia), fermo restando le quattro vittorie di Coppa Italia.

In SuperLega ha giocato una stagione quando da giovanissimo (stagione 2008-2009) ha militato nelle fila della Sisley Treviso.

Lo schiacciatore veneto ha incantato anche quest’anno la tifoseria senese con il suo rendimento costante e il suo razionale approccio al gioco anche in momenti di difficoltà. Punto di riferimento per i suoi compagni di squadra sia in campo che fuori, Vedovotto nei due anni trascorsi a Siena ha mantenuto una percentuale di attacco al 50%. In occasione di gara 3 di Finale Play Off contro la Monini Spoleto ha messo in scena una splendida partita realizzando 19 punti, al pari di Fedrizzi, in un PalaEstra che quella sera ha contato 3500 presenze sugli spalti.

 

 

“Innanzitutto sono molto contento della riconferma in questa società. Sono stati due anni in cui siamo riusciti a centrare gli obiettivi dati, prima la Coppa Italia e quest’anno ovviamente la promozione, ne vado molto fiero. Quello che ci aspetta sarà un campionato indubbiamente diverso dall’A2, sia per me che per la società stessa, ci saranno cose nuove da conoscere e dunque anche stimoli differenti per affrontare la stagione nel migliore dei modi. Tecnicamente dovremmo lavorare sodo su tutti i fondamentali.

 

 

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy