La Emma Villas Siena conferma le voci di mercato e dà ufficialmente il benvenuto al palleggiatore argentino, futuro vice del regista Marouf, Matias Giraudo.

Anno 1998, due metri di altezza, cresciuto nel Rivadavia da Villa María, Córdoba, Matias proviene da una famiglia con questo sport nel sangue: anche suo fratello gioca con successo a pallavolo.

Nonostante la giovane età, ha già calcato il palcoscenico della massima serie argentina. Indossa prima la maglia del Bolivar nel 2014/2015 sotto la guida del maestro del palleggio sudamericano Javier Weber, per poi giocare con i colori dell’Alianza Jesús María (2015/2016) e le ultime due stagioni con il River Plate di Buenos Aires dove giocava insieme a suo fratello Nicolas.

Ha iniziato la sua carriera nel Club Biblioteca Bernardino Rivadavia (A2 argentina) e, giovanissimo, ha conquistato il terzo posto nella Coppa Argentina Under 16 con il titolo di miglior palleggiatore e battitore della competizione.

Numerosi i titoli: Campione dei Giochi Sudamericani Under 23 nel 2013 in Brasile e nel 2014 in Colombia, ed è arrivato secondo nel Campionato del Mondo Under 19 di Cacho (2015).

Solo poche settimane fa ha vinto la medaglia d’oro con la nazionale Under 23 nei Giochi Odesur a Cochabamba, davanti a Cile e a Venezuela, ed ha esordito in allenamento con la prima squadra.

Giraudo si unisce alla lunga lista di professionisti argentini che parteciperanno al massimo campionato di volley italiano. Il giovane palleggiatore è in buona compagnia, con lui il numero di argentini sale a nove: Luciano De Cecco (Perugia), Santiago Danani (Padova), Sebastián Solé (Verona), Tomas Lopez (Vibo Valentia), Cristian Poglajen (Ravenna), Santiago Orduna (Monza), e gli head coach Julio Velasco (Modena) e, naturalmente, il nostro Juan Manuel Cichello.

Giraudo ci risponde telefonicamente mentre è impegnato in un transfer con la nazionale con la quale si sta allenando.

Sono giorni di fuoco per il giovane argentino: questa settimana sta anche disputando i quarti di finale play off con il River Plate per il campionato Metropolitano e proprio venerdì giocherà Gara 2.

“Sono molto felice di arrivare nella massima serie italiana, ho diverse aspettative nei riguardi di quest’avventura, non ultima la mia crescita personale. – sottolinea Giraudo – Reputo Siena un ottimo club che ha fatto una grande mercato e considero Coach Juan Manuel Cichello una persona di assoluta esperienza. Mi auguro di imparare molto da lui e dai miei compagni di squadra. ”

Matias sarà la prossima settimana a San Paulo in Brasile per giocare la Coppa Panamerica “ho tanti impegni ma non vedo l’ora di concluderli per poter venire a Siena”.

“Matias è un giocatore molto giovane ma, lo si evince anche dai suoi titoli, è un atleta esperto che ha disputato diverse competizioni internazionali. – sottolinea Coach Cichello che ha fortemente voluto il giovane palleggiatore accanto al campione iraniano Saeid Marouf – Ha una forte personalità e tanta voglia di migliorare le proprie capacità; tecnicamente ha una buona battuta ed è incisivo a muro. Ho seguito la sua crescita ed evoluzione come giocatore, ha un’ottima potenzialità e questo per lui è un grande passo: in Italia, in SuperLega. La sua condizione fisica e mentale sono la combinazione giusta per affiancare l’esperienza di Marouf.”

2016/2018 Club Atletico River Plate
2015/2016 Alianza Jesús María
2014/2015 Club Ciudad de Bolivar
2013/2014 Club Biblioteca Bernardino Rivadavia