Una bellissima Emma Villas conquista la vittoria anche a Gioia del Colle e si porta sul 2-0 nella serie di semifinale dei Play Off di Promozione di Serie A2 UnipolSai. Ancora una volta buonissimo approccio alla sfida per la squadra senese, che parte forte e vince primo e secondo set. E che dopo avere perso il terzo set riesce a riprendersi alla grande conquistando pure il quarto set.

Siena va quindi sul 2-0 nella serie e sabato sera alle ore 20,30 al PalaEstra si giocherà la terza sfida di queste semifinali.

Primo set La Emma Villas Siena scende in campo con la diagonale palleggiatore-opposto formata da Fabroni e Van Dijk, i due schiacciatori sono Vedovotto e Fedrizzi, al centro agiscono Melo e Spadavecchia, il libero in seconda linea è Giovi. I padroni di casa di Gioia del Colle vengono così schierati da coach Giuseppe Spinelli: Marchiani al palleggio, Cetrullo in posto 2, i due posti 4 sono Joventino e Grassano, i centrali Erati e Scopelliti, il libero è Casulli.

Vincenzo Spadavecchia inizia bene la sfida finalizzando una veloce. Poco dopo il servizio di Michele Fedrizzi dà i suoi frutti, la ricezione pugliese è in difficoltà e Van Dijk mette a segno il suo primo punto della sfida. Gioia del Colle replica con due murate sugli schiacciatori senesi, prima su Fedrizzi e poi su Vedovotto. Cetrullo trova subito i ritmi giusti, l’opposto della squadra pugliese realizza alcune schiacciate vincenti che portano in vantaggio la Gioiella Micromilk. Siena non sta trovando continuità al servizio e il muro dei locali sta ottenendo buoni risultati. I centrali biancoblu però riescono a trovare punti: Melo e Spadavecchia trovano i pertugi giusti. Fedrizzi in battuta cerca di creare un vantaggio per i senesi: un suo ace vale il 10-12. Dopo il time out il “Friz” si ripete e piazza altri due servizi vincenti (10-14). La battuta del numero 15 di Siena propizia anche il punto successivo che è messo a segno da Van Dijk. La Emma Villas mantiene il vantaggio con le giocate e i punti di Melo e di un sempre positivo Van Dijk. Coach Cichello inserisce Pochini al posto di Vedovotto in seconda linea. Adesso è Gioia del Colle che non trova continuità al servizio e sbaglia tante battute (saranno 7 al termine del set). L’olandese Kay Van Dijk invece non sbaglia praticamente niente e avvicina i suoi verso quota 25. L’errore al servizio di Scopelliti dà il set point a Siena. Melo chiude il parziale (20-25).

Il primo set parla dunque senese. Finisce 20-25 in favore dei biancoblu guidati da Kay Van Dijk che è già stato capace di mettere a segno la bellezza di 7 punti. Molto importante, come spesso è avvenuto anche in passato, il turno in battuta di Michele Fedrizzi. I senesi hanno chiuso il primo set con il 57% in attacco.

Secondo set Questa volta Gioia del Colle inizia assai bene, con un 7-2 di parziale in avvio. Cetrullo trova punti importanti, così come l’ex Spoleto Joventino e anche Erati dal centro. Molto rapidamente la squadra di casa si ritrova adesso sul 12-6. Il turno in battuta di Fedrizzi riavvicina leggermente i senesi, però Cetrullo è veramente on fire e va ancora a segno (14-9). Van Dijk sembra poter cambiare nuovamente l’inerzia però è bravissimo Erati quando riesce a murarlo per il 18-13 in favore dei padroni di casa. Cichello inserisce Bargi e il suo turno al servizio è assolutamente positivo: arrivano punti break con le murate di Fabroni, di Fedrizzi e con l’errore di Cetrullo (18-17). Il pareggio arriva a quota 21 grazie all’olandese Kay Van Dijk. Ed è proprio l’olandese ad essere decisivo sul finire del secondo set, prima con un ace e poi con la schiacciata del 22-24. L’errore in attacco di Cetrullo chiude il secondo set (22-25).

Terzo set Regna il perfetto equilibrio fino ad alcuni errori dei senesi che permettono ai padroni di casa di portarsi sul +3 (11-8). Coach Cichello modifica la squadra e fa il doppio cambio con Di Tommaso e Boswinkel al posto di Van Dijk e Fabroni. E la mossa dà i frutti sperati perché la squadra produce buon gioco e riduce le distanze fino al -1 (12-11). Ma in questo set Gioia del Colle sbaglia assai poco. I pugliesi prendono il largo. Vedovotto spedisce fuori qualche palloni, coach Cichello inserisce Melo al suo posto nel ruolo di schiacciatore. Joventino e Grassano martellano senza sosta, il divario si fa ampio. Quando Joventino piazza un ace è set point per i pugliesi (24-14). E’ il centrale Scopelliti a chiudere il terzo set (25-17).

Quarto set Il match è caldo e intenso. La Emma Villas sbaglia qualche battuta di troppo in questo frangente. I centrali vengono fuori: Bargi va a segno e poi Spadavecchia trova una murata che consente a Siena di rimettere la testa avanti (7-8). Ancora una schiacciata di Fedrizzi riporta avanti i senesi (10-11) e l’errore di Cetrullo dà anche il +2 agli ospiti (10-12). Sono Fedrizzi e Melo a prendere per mano la squadra e a realizzare dei punti che sono veramente pesantissimi (12-15). Quando Grassano spedisce out la schiacciata i senesi toccano il +4 (12-16). Van Dijk schiaccia a terra il 12-17. Fabroni mette il suo timbro in attacco, poi il servizio di Fedrizzi crea ancora problemi alla ricezione di Gioia del Colle con Cetrullo che non riesce a spedire il pallone dall’altra parte della rete (14-19). Ottimo Bargi, bene ancora Van Dijk e Spadavecchia mette a terra due palloni molto importanti (17-24). La chiude Fedrizzi (17-25).

Gioiella Micromilk Gioia del Colle – Emma Villas Siena 1-3 (20-25, 22-25, 25-17, 17-25)

GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE: Luppi, Casulli (L), Anselmo, Joventino 15, Scopelliti 8, De Santis, Cetrullo 17, Erati 6, Grassano 6, Bernardi, Link, Marchiani 4. Coach: Spinelli.

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 1, Bargi 4, Spadavecchia 10, Vedovotto 2, Van Dijk 23, Giovi (L), Boswinkel 3, Graziani, Braga, Pochini, Di Tommaso, Fedrizzi 12, Melo 6. Coach: Cichello.

Arbitri: Fabio Bassan, Christian Palumbo.

NOTE. Ace: Gioia del Colle 7, Siena 5. Errori in battuta: Gioia del Colle 17, Siena 19. Percentuale in attacco: Gioia del Colle 42%, Siena 55%. Positività in ricezione: Gioia del Colle 46%, Siena 48%. Muri punto: Gioia del Colle 10, Siena 5. Durata del match: 1 ora e 41 minuti (23’, 29’ 25’ 24’).

Video Check: richiesto nel secondo set da Siena sul 5-1 (decisione cambiata) e sul 20-18 e da Gioia del Colle sul 5-1 (decisione cambiata) e sul 22-23; richiesto nel terzo set da Siena sul 4-2 e sul 7-8; richiesto nel quarto set da Gioia del Colle sul 4-4 (decisione cambiata).

(Foto Angela Mastromarino)