E’ finito il campionato per la formazione della Emma Villas che milita nel torneo di Prima divisione e con questo si è conclusa anche la stagione del settore giovanile biancoblu.

I ragazzi allenati da coach Massimo Tassi sono stati protagonisti di un’annata meravigliosa riuscendo ad arrivare fino alla finale regionale. Un risultato, questo, che non era pronosticabile e che non era atteso prima del torneo.

Le finali tuttavia hanno premiato la squadra di Prato. Entrambe le partite, sia quella di andata che quella di ritorno, si sono concluse al tie break e in tutte e due le circostanze ad avere la meglio sono stati i pratesi: 3-2 all’andata a Prato, 2-3 con la vittoria degli ospiti al quinto set a Chiusi.

E’ quindi Prato la formazione promossa che nella prossima stagione disputerà il campionato di Serie D.

“Peccato – commenta il responsabile del settore giovanile di Emma Villas Volley Luigi Banella – perché in entrambi i match eravamo in vantaggio per due set a uno per poi subire una rimonta. E se guardiamo ai punti realizzati in campo in tutte e due le sfide noi ne abbiamo messi a segno più dei nostri avversari. Sono state due gare molto equilibrate e ricche di tensione agonistica tra due formazioni assai giovani. Comunque noi abbiamo giocato una bella pallavolo e francamente non abbiamo niente da recriminare. Questa squadra ha disputato una stagione straordinaria, abbiamo preso parte a questo torneo con la volontà di far fare esperienza ai nostri giovani pallavolisti, dato che si tratta di un gruppo Under 18, e invece siamo riusciti ad arrivare fino alla finale. Strada facendo la squadra ha fatto sempre meglio fino ad arrivare a queste partite contro Prato. Se pensiamo che lo stesso gruppo Under 18 era già arrivato alle fasi finali regionali anche della propria categoria non si può che essere soddisfatti ed orgogliosi del cammino compiuto”.

Complimenti vengono indirizzati anche allo staff tecnico: “Coach Massimo Tassi è stato bravissimo – commenta Banella – come d’altronde sono stati veramente abili e capaci anche tutti gli altri allenatori del nostro settore giovanile. Io ero convinto che avrebbero fatto un buon lavoro e così è stato. Abbiamo dei tecnici molto validi, persone che sono veramente capaci da un punto di vista tattico e che sono anche molto brave a gestire la crescita dei nostri ragazzi del settore giovanile”.

Emma Villas – squadra di Prima divisione