EXTON VOLLEYBALL AVERSA vs EMMA VILLAS CHIUSI 0 -3

Saccone; Di Giorgio; Libraro E(9).; Scialò(11); Francesco; Bisci; Libraro A.; Lombardi; Di Santi(1); Falanga(8); Rispoli(6); Montò; Giacobelli (6)

Scappaticcio(2); Romani; Marini; Braga (11); Di Marco(7); Muscarà; De Rosas; Lipparini(3); Grassano(6); Lotito; Spescha(21); Pellegrini (L); Pochini (L)

Allenatore Exton Aversa:Georgui Draganov

Allenatore Emma Villas: Romano Giannini

Risultati set: 1° set: 25-27 Emma Villas Chiusi; 2° set 15-25; 3° set 19-25

AVERSA – Il cielo sopra il PalaJacazzi di Aversa è tutto bianco/blu! La Emma Villas Chiusi vince per tre set a zero contro i forti padroni di casa della Exton Aversa e conquista il titolo di squadra più forte d’Italia.

È un inizio emozionante quello che caratterizza il primo set della finalissima della Final Four di Coppa Italia serie B1. Le due squadre, circondate da una stupenda e leale cornice di pubblico, si affrontano a viso aperto senza risparmiare i colpi migliori e inizialmente è la Emma Villas Chiusi a prendere qualche punto di vantaggio (5-8), ma i padroni di casa non si fanno attendere e pochi palloni dopo riportano di nuovo i giochi in parità (12-12). A metà del set è un primo tempo di Braga a regalare ai chiusini il doppio vantaggio (12-14), ma un attacco in banda di Scialò riporta immediatamente gli atleti del Presidente Di Meo in scia (13-14). Come il primo, anche il secondo time-out tecnico è conquistato dai bianco/blu, ma con le due squadre separate solo da un punto (15-16). Entrambe le squadre danno il massimo, ma la prima ad arrivare a quota venti è la Exton Aversa che con un break di tre punti (20-19) costringe mister Giannini al time-out. Le parole del coach spronano i ragazzi che al rientro prima riportano il punteggio in parità (20-20) con una schiacciata di Spescha e poi effettuano il sorpasso (20-21). Nell’ultima fase del set un muro di Grassano regala un triplo vantaggio ai bianco/blu (20-23) ma, dopo un cambio palla un pallone tirato sul nastro in battuta di Di Santi riporta i verdi/blu in scia (22-23). Come era iniziato il primo set non poteva che finire punto a punto e ai vantaggi, conquistati dalla Emma Villas Chiusi con il punteggio di 25-27 grazie al muro del centralone Roberto Braga.

Al rientro in campo, nel secondo set, la Emma Villas Chiusi schiaccia subito l’acceleratore con le schiacciate di Spescha e le veloci di Di Marco e proprio come nel primo set conquista il time-out con il punteggio di 5-8. Lipparini al servizio permette ai suoi di continuare ad accumulare vantaggio (5-10), ma un’invasione a rete di capitano Scappaticcio e un muro subito da Spescha riportano i verdi/blu a meno tre (7-10). Il primo cartellino giallo della partita viene mostrato dall’arbitro a danno di Enrico Libraro  dopo le proteste per una palla dubbia messa in terra alla fine dai giocatori di Chiusi (8-12). Nella parte centrale del set i bianco/blu scavano il solco del vantaggio (11-16) ed è Spescha a firmare il punto numero venti (14-20). Nonostante il tifo incessante del pubblico, i padroni di casa sembrano già con la testa al terzo set e la Emma Villas Chiusi vola a più nove punti (14-23). Il set point e l’ultimo punto del set sono firmati ancora da un grande Roberto Braga a muro che si conferma uno dei giocatori più in forma del torneo (15-25).

Nel terzo set gli uomini di casa partono più aggressivi, ma una serie di errori in battuta permette alla Emma Villas Chiusi di stare in scia (5-3). Dopo i primi punti non perfetti gli uomini del Presidente Bisogno riprendono fiducia e morale e un ace di Lipparini e le difese del libero Pochini riportano i toscani in vantaggio (5-7), ma nonostante questo saranno i padroni di casa ad aggiudicarsi il primo tempo tecnico (8-7). Il terzo set è una vera battaglia a viso aperto con i padroni di casa che grazie ad un gran servizio e agli attacchi di Rispoli dimostrano a Chiusi che ancora non possono cantare vittoria nonostante i due set di vantaggio (14-13).  Nonostante un avversario attento e capace di esprimere una bella pallavolo, nell’ultima parte del set la Emma Villas Chiusi prende il largo (17-21). Il punto che regala il sogno ai tifosi Emma Villas Chiusi è firmato da un servizio imprendibile di Simone Spescha (19-25)

Una partita emozionante, un forte e leale avversario, un pubblico stupendo (anche di Chiusi accorso in massa con oltre 150 persone), una grande festa dello sport, ma soprattutto la Emma Villas Chiusi campione d’Italia per la seconda volta consecutiva. È questo il miglior riassunto della Final Four di Coppa Italia 2014/2015 che alla fine ha portato la coppa dei campioni ancora una volta a Chiusi, ancora una volta alla Emma Villas Vitt Chiusi.

IMG_7184 IMG_7090 IMG_7087